Tuffi, Mondiali Budapest 2017: Barbu in semifinale! 18° posto, guida Chen Aisen

Rischiava di essere il primo degli esclusi per 1.85 punti, è l’ultimo dei qualificati grazie all’errore nel triplo e mezzo rovesciato raggruppato dell’esperto bielorusso Vadim Kaptur. La fortuna aiuta un audace Vladimir Barbu, 18° nell’eliminatoria mondiale della piattaforma 10 metri con 404.95 punti.

Il 19enne nato da genitori rumeni che vivono a Bolzano difende la posizione della penultima rotazione nonostante due sbavature nel terzo e nel quarto tuffo, rispettivamente il triplo e mezzo avanti carpiato (60) e il triplo e mezzo ritornato raggruppato (59.20). Ottima la verticale indietro, con anche due 9: 80.85. Un mese fa, all’Europeo di Kiev, Barbu si era classificato quinto con tanto di record personale. Eliminato Mattia Placidi, anche lui al primo Mondiale della carriera. Il 26enne romano, decimo in Ucraina, sbaglia molto da metà gara in poi e si ferma al 30° posto con 346 punti.

Il cinese Chen Aisen vince la gara con 553.50 punti: è il campione olimpico in carica, sarà ancora l’uomo da battere? Proveranno a ostacolarlo sabato 22 luglio alle 17 soprattutto il connazionale Jian Yang (secondo, 521.65) e il britannico Thomas Daley (terzo, 515.10). Ma attenzione a non sottovalutare la semifinale, anche perché le energie tra poche ore saranno in calo. E proprio Daley, ancora scottato dalla delusione olimpica, ne sa qualcosa.

I RISULTATI COMPLETI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Paolo Savio Facebook

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Beach volley, World Tour 2017, Olsztyn. Ranghieri/Carambula: tie break fatale. Dovranno passare dai sedicesimi

Tuffi grandi altezze, World Series Red Bull 2017: tornano Polignano a Mare e Alessandro De Rose