Volley, World League 2017 – Tracollo Italia a Pau: la Russia passa al tie-break, quinto ko consecutivo! Addio Final Six, penultimo posto

iTALIA-VOLLEY-RUssia.jpg

La più brutta Italia della World League 2017 di volley maschile viene sconfitta dalla Russia per 3-2 (31-33; 25-23; 21-25; 25-23; 15-10) e incappa così nella quinta sconfitta consecutiva nel torneo. A Pau (Francia) gli azzurri giocano una pessima partita contro un avversario infarcito di giovani e senza le grandi stelle del recente passato come Mikhaylov, Spiridonov, Muserskiy, Butko.

I ragazzi di Chicco Blengini tornano a casa senza vittorie in terra transalpina, rimangono ancorati all’unico successo ottenuto nel match inaugurale contro l’Iran a Pesaro e sostanzialmente dicono addio alle Final Six (soltanto l’aritmetica ci tiene ancora in gioco). Oggi bisognava assolutamente vincere per continuare a inseguire la qualificazione agli atti conclusivi di Curitiba e invece l’Italia si è letteralmente piantata quando era un passo dalla comoda vittoria per 3-1.

Una debacle assoluta sotto il profilo tecnico e caratteriale per un gruppo che in questi due weekend aveva sì perso molto ma comunque non aveva mai sfigurato contro le ben più attrezzate Francia, Brasile, USA. Finiamo addirittura al penultimo posto in classifica e siamo addirittura a rischio retrocessione (se verrà confermato questo regolamento anche per il prossimo anno): peggio di così davvero non poteva andare. Ora bisognerà rimboccarsi le maniche e salvare la faccia nel prossimo fine settimana ad Anversa (sfide contro Francia, Belgio e Canada).

 

Blengini schiera Giulio Sabbi come opposto titolare al posto di Luca Vettori mentre per il resto conferma la formazione vista ieri contro i Campioni d’Europa con Iacopo Botto e Oleg Antonov di banda, Fabio Ricci e Davide Candellaro al centro, Simone Giannelli in cabina di regia e Massimo Colaci il libero.

Vinciamo il primo set annullando addirittura sei set-point (non consecutivi). Nel secondo abbiamo addirittura quattro punti di vantaggio grazie all’ace di Sabbi e alle fiondate di Botto (17-13), saliamo sul 20-18 sempre con l’opposto ma a quel punto ci piantiamo e subiamo la verve di Volkov e compagni. Terzo parziale dominato e l’Italia a quel punto sembra lanciata verso il successo per 3-1: 23-21 con un grande attacco di Sabbi, poi però un ace di Giannelli viene annullato dopo il video check, Volkov ricambia con una bordata e sul 23-23 la partita gira prima di un tie-break dominato dai nostri avversari.

Top scorer uno scatenato Giulio Sabbi (31 punti, 3 aces), doppia cifra anche Iacopo Botto (23, prestazione di qualità con 4 aces), Oleg Antonov ha sbagliato molto soprattutto nei momenti decisivi (16). La ricezione ha traballato a lungo, il servizio ha girato bene (12 aces). Dall’altra parte della rete sono da segnalare le 19 marcature di Dmitry Volkov (19, 4 aces) e Maxim Zhigalov (16).

 

(foto FIVB)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top