Tuffi, Europei Kiev 2017 – Maicol Verzotto ed Elena Bertocchi oro: “Medaglia magica”

Mixed_3m_Bertocchi_Verzotto-ITA.jpg

Elena Bertocchi e Maicol Verzotto oro nel sincro misto 3 metri. Foto da: Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto/comunicato Len


La sorpresa, la prima medaglia d’oro agli Europei. Maicol Verzotto è bronzo mondiale in carica e un anno fa, sempre nel sincro misto dal trampolino 3 metri, aveva vinto l’argento con Tania Cagnotto. Sempre dietro alla bolzanina e sempre a Londra 2016, Elena Bertocchi si era classificata seconda da 1 metro. Ma il successo, per di più insperato, ha tutto un altro sapore per l’Italtuffi dell’anno zero.

L’aspettativa era una medaglia – ha detto la 22enne milanese alla Len, la federazione europea degli sport acquatici – ma non mi sarei mai aspettata l’oro. Verzotto, 29enne, è laureato in Economia e sa cosa significa la parola lavoro. “Abbiamo fatto un bel lavoro nei mesi che hanno preceduto la gara – ha aggiunto -. Siamo stati anche alle World Series. Abbiamo fatto tanti allenamenti collegiali insieme e questo è quello che volevamo raggiungere, una magica medaglia d’oro“.

Il podio del sincro misto 3 metri agli Europei di Kiev 2017. Oro Italia, argento Ucraina, bronzo Germania. Foto da: Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto/comunicato Len

Il podio del sincro misto 3 metri agli Europei di Kiev 2017. Oro Italia, argento Ucraina, bronzo Germania. Foto da: Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto/comunicato Len

Arriva anche il plauso del tecnico federale responsabile Oscar Bertone, che alla Federnuoto ha commentato: “Maicol fin da dicembre si è messo a disposizione dedicandosi esclusivamente al sincro misto con Bertocchi dai tre metri e con Batki dalla piattaforma. Elena quest’anno è cresciuta molto e dopo l’argento di Londra da un metro si è allenata anche sul trampolino da tre provando tuffi con alti coefficienti di difficoltà“.

Il resto è gioia, pianti, foto con le medaglie e tanto sano ottimismo. Giovedì 15 e sabato 17 giugno Elena Bertocchi tornerà sul trampolino, rispettivamente da 3 metri e 1 metro, per le gare individuali: nella specialità non olimpica è ancora tra le favorite. Maicol Verzotto venerdì 16 sarà al via di un altro sincro misto, quello da 10 metri in coppia con Noemi Batki che per le gare di coppia ha rinunciato alla prova singola di oggi. Scelta che può rivelarsi saggia, visti morale e condizione dell’altoatesino.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto/comunicato Len

Lascia un commento

Top