Tour de France 2017, Sonny Colbrelli: “Non vedo l’ora di cominciare. Maglia verde? Io ci provo”


27 anni appena compiuti e prima stagione nel World Tour, ora anche il primo Tour de France alle porte. Sonny Colbrelli è pronto a compiere un altro passo importante di una carriera che sta sbocciando in maniera definitiva dopo un lungo apprendistato alla Bardiani-Csf. Il bresciano, in questa stagione, ha dimostrato di trovarsi bene in Francia con una  bellissima vittoria alla Parigi-Nizza, ma da sabato troverà condizioni meteo totalmente diverso, con il caldo a farla da protagonista. Praticamente alla vigilia della Grande Boucle, Sonny ha concesso un intervista al Corriere dello Sport, di cui vi riportiamo alcuni passaggi.

Contro Fabio Aru al campionato italiano nessuno avrebbe potuto fare nulla, ha vinto il più forte. Visto il percorso non pensavo di arrivare tra i primi 10 – aggiunge – invece ho tenuto botta, ho una buona condizione. Non ho neanche sofferto tanto il caldo. Anche al Tour ci sarà caldo, è un prezzo da pagare. Vado a fare una corsa che ho sempre desiderato, non vedo l’ora di cominciare“.

Poi, Colbrelli ha parlato anche degli obiettivi che lo accompagneranno nel prossime mese sulle strade francesi: “Sto bene, vediamo di puntare a qualche tappa, ci sono due o tre giornate che sulla carta potrebbero essere buone per me“. Poi ci sarebbe la Maglia Verde, che però da ormai 5 anni viene conquistata in scioltezza dal campione del mondo Peter Sagan: “Contro di lui è come andare a fare la terza guerra mondiale, ma provarci non costa niente e io ci provo“. Per la generale, invece “se devo dire un favorito dico Richie Porte. La squadra più forte ce l’ha Froome“, mentre la sua Bahrain-Merida punterà su Ion Izagirre.

Lo sguardo, poi, non può che andare al mese di settembre e a Bergen: “Non so ancora se andrò alla Vuelta – rivela Colbrelli –  forse sì, voglio preparare al meglio il Mondiale“.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: pier Colombo

Lascia un commento

scroll to top