Golf, U.S. Open 2017, Paul Casey: “Voglio giocarmela con i migliori fino alla fine”

paul-casey.jpg

Secondo round degli U.S. Open 2017 che promuove a pieni voti Paul Casey. L’inglese sale a -7 nonostante un triplo bogey balzando in testa assieme ad altri tre pretendenti al titolo Major. Ad Erin Hills Casey sta dimostrando di potersela giocare al pari dei migliori, potendo approfittare inoltre di eliminazioni eccellenti: “Non tutti i giorni puoi tornare in albergo contento dopo aver siglato un 8…E’ stato un brutto colpo, ma non ho modificato la mia attitudine ed il mio approccio al resto delle buche. Questo lo devo all’esperienza ed al mio caddie Johnny McLaren, a mia moglie ed al mio piccolo uomo”, commenta il britannico.

In merito alle prossime tappe del Major statunitense commenta: “Voglio arrivare alla fine vicino al top. Probabilmente la pressione e la tensione salirà alle stelle, ma sarà bello giocare a golf con queste emozioni. Dovrò essere paziente e vivere il momento”, conclude Casey.

Giornata no per Rickie Fowler, che tuttavia resta in corsa per la vittoria. L’americano paga un colpo a Casey ed agli altri leader: “Penso che ogni giorno sarà più dura. Credo di non aver giocato così male oggi, a parte i bogey ho probato ottime sensazioni. L’importante è essere sempre nelle zone alte della classifica e crederci in vista del week-end”, dichiara Fowler.

Foto: Official Twitter PGA Tour

ciro.salvini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top