MotoGP, i precedenti di Valentino Rossi nel GP di Francia. Poche soddisfazioni per il 46 a Le Mans

Rossi-Valentino-3-Lorenzo-Di-Cola.jpg

Siamo ormai prossimi al quinto appuntamento del Mondiale 2017 di MotoGP e Valentino Rossi dall’alto del suo primato in classifica generale si avvicina al round di Le Mans (Francia) non senza qualche preoccupazione. Il 10° posto ad una “vita” da Daniel Pedrosa e Marc Marquez di Jerez de la Frontera (Francia) ha lasciato tanti punti interrogativi nella testa del 9 volte campione del mondo. Su un tracciato, infatti, tradizionalmente favorevole alla Yamaha e sul quale il 46 ha vinto 9 volte, la prestazione è stata al di sotto delle aspettative e pertanto il GP di Francia sarà occasione di riscatto per il nostro centauro.

Vero è che i 4.2 km transalpini non sono mai stati troppo amati da Rossi che in terra francese ha vinto “solo” quattro volte, tre delle quali nella classe regina sul circuito attuale (2002, 2005 e 2008). Una pista che quest’anno avrà un nastro d’asfalto diverso per rendere più sicuro il darsi agonistico dei piloti essendo, tra l’altro, anche l’appuntamento di casa di Michelin, fornitrice degli pneumatici nella massima cilindrata.

Come dicevamo, una gara avara di soddisfazioni in passato per il 38enne di Tavullia il cui ultimo successo risale al 2008 in una gara condizionata dalla pioggia e nella quale Valentino fu in grado di liberarsi della compagnia di Pedrosa (Honda) e Casey Stoner (Ducati), nelle prime battute, vincendo in solitudine senza dare alcuna chance ai rivali. Alle sue spalle giunse un giovane Jorge Lorenzo, esordiente della categoria in sella alla moto di Iwata, distanziato di 4″997. A completare il successo Yamaha vi fu il terzo posto di Colin Edward in un podio marchiato dai tre diapason. Una vittoria che riscattò la brutta gara del 2007 quando, dopo un ottimo scatto al via, Rossi fu assorbito da tutti i piloti, più a proprio agio sul bagnato, concludendo sesto a quasi 1′ dalla Suzuki di Chris Vermeulen.

12 mesi fa che accadde invece? Fu Lorenzo a porre il suo sesto sigillo sull’amata Le Mans. Il maiorchino, autore della pole realizzando il nuovo primato della pista, dominò la scena, imprimendo un ritmo alla corsa indemoniato. Per Vale, invece, solo settimo in griglia, una grande gara in rimonta mettendo in mostra manovre di pregevolissima fattura, specialmente ai danni di Marc Marquez, mix ideale di coraggio e decisione, valsa la piazza d’onore. 

Quest’anno si potrà porre termine al digiuno? Difficile da dire perchè, oltre al citato Lorenzo, saranno anche Marquez, Pedrosa e Maverick Vinales  in lizza per le posizioni che contano.

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto di Lorenzo Di Cola

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top