Motocross, GP Germania 2017: Tim Gajser insegue Tony Cairoli nel Mondiale. Jeffrey Herlings per continuare la striscia positiva

Cairoli-Pier-Colombo.jpg

Dopo il Round lettone di Kegums (settimo appuntamento iridato), il nostro Tony Cairoli è tornato prepotentemente in testa al Mondiale MXGP 2017. Un quinto ed un secondo posto sono stati sufficienti per riportare il funambolico pilota messinese della KTM in vetta alla classifica generale della classe regina.

Sulla sabbia infida e insidiosa di Kegums, il Campionissimo nostrano ha mostrato le solite qualità di classe, forza e solidità mentale, riuscendo ad approfittare al meglio di una giornata decisamente negativa (due cadute) per l’iridato in carica Tim Gajser, e conquistando punti molto pesanti in ottica “Tabella Rossa”.

Lo sloveno del Team HRC dovrà dunque voltare nettamente pagina a Teutschenthal, in questo weekend tedesco, altrimenti rischia di vedere il vecchio marpione di Patti fuggir via in graduatoria… Il vantaggio iridato di Tony Cairoli è al momento di 17 punti su Tim Gajser e di 38 sul sorprendente francese della Husqvarna Gautier Paulin, anch’egli poco fortunato sul tracciato lettone.

Chiudiamo con il redivivo Jeffrey Herlings, dominatore indiscusso a Kegums. Il talentuoso olandese della KTM ha più volte ribadito che, per lui, il titolo Mondiale 2017 è un discorso abbondantemente chiuso, tuttavia, la doppietta lettone lo ha visibilmente ringalluzzito e incoraggiato in vista dei successivi 12 (!) appuntamenti in calendario.

Herlings, che era 110 punti indietro rispetto alla testa del Campionato, prima del Round baltico, è ora a 46 punti dal terzo posto iridato. Ancora molto dietro in classifica, l’iridato 2015 Romain Febvre (Yamaha), parso ben lontano da quella forma che gli permise di vincere – ventiquattrenne – il titolo in MXGP al debutto.

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL ROUND GERMANIA – MONDIALE MOTOCROSS 2017

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top