Judo, Europei 2017: sul tatami Gwend e Marconcini. Il programma e gli azzurri in gara venerdì 21 aprile. I favoriti

Judo-Matteo-Marconcini.jpg

Domani si terrà la seconda giornata di combattimenti per i Campionati Europei di judo 2017, che continueranno fino a domenica sui tatami polacchi di Varsavia. In gara vedremo i judoka delle quattro categorie di peso intermedie: 63 kg e 70 kg per le donne, 73 kg ed 81 kg per le donne. L’Italia schiererà ben sei atleti: Edwige Gwend (63 kg), Carola Paissoni (70 kg), Leonardo Casaglia (73 kg), Andrea Gismondo (73 kg), Antonio Esposito (81 kg) e Matteo Marconcini (81 kg).

73 KG UOMINI

LE TESTE DI SERIE 

1 ORUJOV Rustam (AZE) 1. seed (1. place wrl)
2 SHAVDATUASHVILI Lasha (GEO) 2. seed (3. place wrl)
3 MACIAS Tommy (SWE) 3. seed (7. place wrl)
4 IARTCEV Denis (RUS) 4. seed (8. place wrl)
5 BUTBUL Tohar (ISR) 5. seed (10. place wrl)
6 HEYDAROV Hidayat (AZE) 6. seed (12. place wrl)
7 UNGVARI Miklos (HUN) 7. seed (13. place wrl)
8 MOGUSHKOV Musa (RUS) 8. seed (16. place wrl)

I FAVORITI 

Tutti gli indizi portano a Rustam Orujov: l’azero, infatti, è il campione in carica della categoria ed occupa anche la prima posizione del ranking mondiale. Come lo scorso anno, il suo rivale più accreditato sarà il georgiano Lasha Shavdatuashvili, già campione olimpico dei 66 kg a Londra 2012. Tra gli atleti emergenti di quest’anno figura l’israeliano Tohar Butbul, bronzo al Grand Slam di Parigi, mentre l’esperienza è l’arma dell’ungherese Miklós Ungvári, sette volte medagliato continentale. Naturalmente non andranno sottovalutati i due rappresentanti russi, Denis Iartcev e Musa Mogushkov.

GLI AZZURRI

Leonardo Casaglia incontrerà il montenegrino Nikola Gušić, con un possibile secondo turno contro il russo Musa Mogushkov, testa di serie numero otto. Il campione nazionale Andrea Gismondo sarà invece esentato dal primo turno, ma poi dovrà combattere con il numero tre del seeding, lo svedese Tommy Macias.

63 KG DONNE

LE TESTE DI SERIE 

1 TRSTENJAK Tina (SLO) 1. seed (1. place wrl)
2 AGBEGNENOU Clarisse (FRA) 2. seed (2. place wrl)
3 UNTERWURZACHER Kathrin (AUT) 3. seed (3. place wrl)
4 SCHLESINGER Alice (GBR) 4. seed (4. place wrl)
5 TRAJDOS Martyna (GER) 5. seed (6. place wrl)
6 PINOT Margaux (FRA) 6. seed (9. place wrl)
7 LESKI Andreja (SLO) 7. seed (11. place wrl)
8 GWEND Edwige (ITA) 8. seed (15. place wrl)

LE FAVORITE

Si annuncia un nuovo capitolo della battaglia tra la campionessa europea ed olimpica in carica, la slovena Tina Trstenjak, e la sua rivale francese Clarisse Agbegnenou. Tra coloro che proveranno ad inserirsi tra le due favorite c’è anche l’azzurra Edwige Gwend, senza dimenticare l’austriaca Kathrin Unterwurzacher, finalista lo scorso anno, e la tedesca Martyna Trajdos, oro nel 2015. Sarà un torneo davvero duro, considerando che le atlete europee, considerando anche la britannica Alice Schlesinger, occupano le prime quattro posizioni del ranking mondiale.

L’AZZURRA

Sorpresa, rispetto alla vigilia, per Edwige Gwend, che agguanta l’ottava testa di serie grazie al forfait della turca Büşra Katipoğlu. L’azzurra, reduce dalla medaglia d’argento del Grand Prix di Tbilisi, partirà dagli ottavi di finale contro la spagnola Isabel Puche, mentre ai quarti di finale potrebbe trovare la grande favorita slovena Tina Trstenjak.

81 KG UOMINI

LE TESTE DI SERIE 

1 IVANOV Ivaylo (BUL) 1. seed (2. place wrl)
2 DE WIT Frank (NED) 2. seed (5. place wrl)
3 KHUBETSOV Alan (RUS) 3. seed (8. place wrl)
4 LAPPINAGOV Aslan (RUS) 4. seed (9. place wrl)
5 UNGVARI Attila (HUN) 5. seed (11. place wrl)
6 ISMAYILOV Rufat (AZE) 6. seed (15. place wrl)
7 CSOKNYAI Laszlo (HUN) 7. seed (18. place wrl)
8 RESSEL Dominic (GER) 8. seed (23. place wrl)

I FAVORITI 

Assente il campione europeo ed olimpico Khasan Khalmurzaev, la Russia potrà comunque puntare su due atleti di grande valore come Alan Khubetsov ed Aslan Lappinagov. Il numero uno del seeding sarà invece il bulgaro Ivaylo Ivanov, bronzo lo scorso anno, ed il numero due sarà affidato all’olandese Frank de Wit, vincitore del Grand Slam di Parigi. Ancora esperienza per i due rappresentanti ungheresi, Attila Ungvári, che vanta un bronzo in bacheca, e László Csoknyai. L’Italia punta molto su questa categoria con Matteo Marconcini ed Antonio Esposito.

GLI AZZURRI

Il primo avversario di Matteo Marconcini sarà il turco Ilker Güldüren, ed in caso di vittoria il toscano sfiderà il numero otto del seeding, il tedesco Dominic Ressel. Il campione nazionale Antonio Esposito non dovrà combattere al primo turno, ma se la vedrà direttamente con Frank de Wit, olandese numero due del tabellone che si è rivelato in occasione del Grand Slam di Parigi.

70 KG DONNE

LE TESTE DI SERIE 

1 GAHIE Marie eve (FRA) 1. seed (4. place wrl)
2 MATIC Barbara (CRO) 2. seed (9. place wrl)
3 POGACNIK Anka (SLO) 3. seed (10. place wrl)
4 GERCSAK Szabina (HUN) 4. seed (15. place wrl)
5 VAN DIJKE Sanne (NED) 5. seed (19. place wrl)
6 SAMARDZIC Aleksandra (BIH) 6. seed (23. place wrl)
7 KLYS Katarzyna (POL) 7. seed (26. place wrl)
8 BERNHOLM Anna (SWE) 8. seed (29. place wrl)

LE FAVORITE

Avvicendamento in casa francese, dove la veterana Gévrise Émane, oramai passata al ruolo di allenatrice della nazionale cadetti, non difenderà il titolo: la testa di serie numero uno appartiene infatti alla sua giovane connazionale Marie-Ève Gahié, mentre tra le medagliate della passata edizione l’unica in gara sarà l’ungherese Szabina Gercsák, che ottenne il bronzo. Categoria importante anche per la Polonia padrona di casa, che punterà al podio con Katarzyna Kłys, la quale ha già annunciato che questo sarà il suo ultimo torneo. In gara anche la talentuosa croata Barbara Matić e l’ostica slovena Anka Pogačnik.

L’AZZURRA

Carola Paissoni, vincitrice del titolo nazionale agli Assoluti di Ostia, inizierà il proprio percorso contro la belga Lola Mansour, mentre agli ottavi troverà, in caso di successo, proprio la numero uno del seeding, la francese Marie-Ève Gahié.

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

Lascia un commento

Top