Judo, Europei 2017: favoriti e outsider di tutte le quattordici categorie

Judo-Tina-Trstenjak-Clarisse-Agbegnenou-1.jpg

Dal 20 al 23 aprile, la capitale della Polonia, Varsavia, ospiterà i Campionati Europei di judo 2017. Giunta alla sua settantottesima edizione, la competizione continentale si è già svolta in Polonia due occasioni: nel 1994, a Danzica, e nel 2000 a Wrocław (Breslavia).

Di seguito tutte le teste di serie, i favoriti e gli outsider di ciascuna categoria di peso.

UOMINI

60 KG

Assente per infortunio il campione in carica francese Walide Khyar, il favorito sarà il finalista dello scorso anno, l’azero Orkhan Safarov. Il suo principale rivale è da individuare nel georgiano Amiran Papinashvili, già plurimedagliato continentale, mentre l’armeno Hovhannes Davtyan proverà a sorprendere nuovamente dopo il bronzo dello scorso anno. Attenzione anche al giovane spagnolo Francisco Garrigós.

1 SAFAROV Orkhan (AZE) 1. seed (1. place wrl)
2 PAPINASHVILI Amiran (GEO) 2. seed (3. place wrl)
3 GARRIGOS Francisco (ESP) 3. seed (16. place wrl)
4 OZLU Bekir (TUR) 4. seed (19. place wrl)
5 GERCHEV Yanislav (BUL) 5. seed (23. place wrl)
6 MCKENZIE Ashley (GBR) 6. seed (26. place wrl)
7 MSHVIDOBADZE Robert (RUS) 7. seed (30. place wrl)
8 REVOL Cedric (FRA) 8. seed (32. place wrl)

DI LORETO Carmine Maria (ITA)

66 KG

Dopo la vittoria a sorpresa dello scorso anno, il georgiano Vazha Margvelashvili non rappresenta più un outsider, anzi è uno dei favoriti per succedere a sé stesso. Il numero uno del seeding sarà affidato all’israeliano Tal Flicker, ma altri judoka come l’azero Nijat Shikhalizada e l’ucraino Georgii Zantaraia potranno far valere la loro grande esperienza.

1 FLICKER Tal (ISR) 1. seed (4. place wrl)
2 SHIKHALIZADA Nijat (AZE) 2. seed (6. place wrl)
3 SHMAILOV Baruch (ISR) 3. seed (8. place wrl)
4 MARGVELASHVILI Vazha (GEO) 4. seed (10. place wrl) 
5 OLEINIC Sergiu (POR) 5. seed (11. place wrl)
6 GOMBOC Adrian (SLO) 6. seed (20. place wrl)
7 KHAN-MAGOMEDOV Kamal (RUS) 7. seed (21. place wrl)
8 ZANTARAIA Georgii (UKR) 8. seed (23. place wrl)

MEDVES Matteo (ITA)

73 KG

Tutti gli indizi portano a Rustam Orujov: l’azero, infatti, è il campione in carica della categoria ed occupa anche la prima posizione del ranking mondiale. Come lo scorso anno, il suo rivale più accreditato sarà il georgiano Lasha Shavdatuashvili, già campione olimpico dei 66 kg a Londra 2012. Tra gli atleti emergenti di quest’anno figura l’israeliano Tohar Butbul, bronzo al Grand Slam di Parigi, mentre l’esperienza è l’arma dell’ungherese Miklós Ungvári, sette volte medagliato continentale.

1 ORUJOV Rustam (AZE) 1. seed (1. place wrl) 
2 SHAVDATUASHVILI Lasha (GEO) 2. seed (3. place wrl)
3 MACIAS Tommy (SWE) 3. seed (7. place wrl)
4 IARTCEV Denis (RUS) 4. seed (8. place wrl)
5 BUTBUL Tohar (ISR) 5. seed (10. place wrl)
6 HEYDAROV Hidayat (AZE) 6. seed (12. place wrl)
7 UNGVARI Miklos (HUN) 7. seed (13. place wrl)
8 MOGUSHKOV Musa (RUS) 8. seed (16. place wrl)

CASAGLIA Leonardo (ITA) 
GISMONDO Andrea (ITA)

81 KG

Assente il campione europeo ed olimpico Khasan Khalmurzaev, la Russia potrà comunque puntare su due atleti di grande valore come Alan Khubetsov ed Aslan Lappinagov. Il numero uno del seeding sarà invece il bulgaro Ivaylo Ivanov, bronzo lo scorso anno, ed il numero due sarà affidato all’olandese Frank de Wit, vincitore del Grand Slam di Parigi. L’Italia punta molto su questa categoria con Matteo Marconcini ed Antonio Esposito.

1 IVANOV Ivaylo (BUL) 1. seed (2. place wrl)
2 DE WIT Frank (NED) 2. seed (5. place wrl)
3 KHUBETSOV Alan (RUS) 3. seed (8. place wrl)
4 LAPPINAGOV Aslan (RUS) 4. seed (9. place wrl)
5 UNGVARI Attila (HUN) 5. seed (11. place wrl)
6 ISMAYILOV Rufat (AZE) 6. seed (15. place wrl)
7 CSOKNYAI Laszlo (HUN) 7. seed (18. place wrl)
8 RESSEL Dominic (GER) 8. seed (23. place wrl)

MARCONCINI Matteo (ITA)
ESPOSITO Antonio (ITA)

90 KG

Con il campione in carica, il georgiano Varlam Liparteliani, che è passato alla categoria superiore, ci troviamo di fronte ad un altro titolo vacante. Il numero uno del seeding è il francese Axel Clerget, che però tornerà in gara dopo un infortunio. Il serbo Aleksandar Kukolj spera di offrire al suo Paese un risultato storico, mentre tra i pretendenti al podio troviamo anche il georgiano Beka Gviniashvili e l’olandese Noël van ‘t End, certamente uno degli atleti dal palmarès più ricco.

1 CLERGET Axel (FRA) 1. seed (2. place wrl)
2 KUKOLJ Aleksandar (SRB) 2. seed (3. place wrl)
3 ZGANK Mihael (SLO) 3. seed (8. place wrl)
4 KHALMURZAEV Khusen (RUS) 4. seed (10. place wrl)
5 GVINIASHVILI Beka (GEO) 5. seed (11. place wrl)
6 MEHDIYEV Mammadali (AZE) 6. seed (12. place wrl)
7 STEWART Max (GBR) 7. seed (17. place wrl)
8 VAN T END Noel (NED) 8. seed (22. place wrl)

MUNGAI Nicholas (ITA)

100 KG

Anche in questo caso il campione in carica, l’olandese Henk Grol, ha deciso di passare alla categoria superiore. Si tratta comunque di una divisione di peso molto competitiva, infatti i primi quattro atleti del ranking mondiale sono tutti europei: l’azero Elmar Gasimov, l’olandese Michael Korrel, bronzo lo scorso anno, il francese Cyrille Maret, bronzo olimpico di Rio 2016, e l’altro azero Elkhan Mammadov. Tra i possibili medagliati anche il belga Toma Nikiforov, finalista a Kazan 2015.

1 GASIMOV Elmar (AZE) 1. seed (1. place wrl)
2 KORREL Michael (NED) 2. seed (2. place wrl)
3 MARET Cyrille (FRA) 3. seed (3. place wrl)
4 MAMMADOV Elkhan (AZE) 4. seed (4. place wrl)
5 PACEK Martin (SWE) 5. seed (7. place wrl)
6 NIKIFOROV Toma (BEL) 6. seed (8. place wrl)
7 ZANKISHIEV Kazbek (RUS) 7. seed (17. place wrl)
8 FONSECA Jorge (POR) 8. seed (18. place wrl)

LOPORCHIO Giuliano (ITA)
D’ARCO Vincenzo (ITA)

+100 KG

Dei quattro medagliati della passata edizione, solamente il rumeno Daniel Natea, che fu bronzo, sarà presente sui tatami di Varsavia. In assenza del grande Teddy Riner, saranno in molti a voler approfittare per conquistare un titolo prestigioso: tra questi l’ungherese Barna Bor, numero uno del seeding, e l’esperto georgiano Adam Okruashvili, già campione continentale nel 2015. La categoria resta comunque apertissima a sorprese, visto anche l’arrivo del campione olimpico dei 100 kg, il ceco Lukáš Krpálek.

1 BOR Barna (HUN) 1. seed (3. place wrl)
2 NATEA Daniel (ROU) 2. seed (4. place wrl)
3 BONDARENKO Stanislav (UKR) 3. seed (9. place wrl)
4 KHAMMO Iakiv (UKR) 4. seed (11. place wrl)
5 OKRUASHVILI Adam (GEO) 5. seed (12. place wrl)
6 MEYER Roy (NED) 6. seed (14. place wrl)
7 TUSHISHVILI Guram (GEO) 7. seed (17. place wrl)
8 KOKAURI Ushangi (AZE) 8. seed (18. place wrl)

DONNE

48 KG

Con la belga Charline Van Snick, oro nelle ultime due edizioni, passata ai 52 kg, anche questa categoria cerca una nuova campionessa continentale. Il numero uno del seeding sarà attribuito alla serba Milica Nikolić, ma la favorita sarà soprattutto l’ungherese Éva Csernoviczki, già due volte campionessa europea e sempre medagliata dal 2008 ad oggi. In gara anche la rumena Monica Ungureanu, che fu bronzo un anno fa, e la sempre pericolosa ucraina Maryna Cherniak.

1 NIKOLIC Milica (SRB) 1. seed (6. place wrl)
2 CHERNIAK Maryna (UKR) 2. seed (7. place wrl)
3 FIGUEROA Julia (ESP) 3. seed (9. place wrl)
4 RISHONY Shira (ISR) 4. seed (10. place wrl)
5 MINSKER Noa (ISR) 5. seed (13. place wrl)
6 CSERNOVICZKI Eva (HUN) 6. seed (15. place wrl)
7 CLEMENT Melanie (FRA) 7. seed (16. place wrl)
8 UNGUREANU Monica (ROU) 8. seed (17. place wrl)

MILANI Francesca (ITA)

52 KG

La grande favorita sarà ancora una volta la kosovara Majlinda Kelmendi, campionessa europea ed olimpica in carica. L’azzurra Odette Giuffrida spera di ritrovarla in finale per prendersi la rivincita dopo l’epilogo di Rio 2016, ma tra le pretendenti alle medaglie non va esclusa la rumena Andreea Chițu, bronzo lo scorso anno e campionessa europea nel 2015. Da non sottovalutare, poi, le atlete provenienti dalla categoria inferiore, come la francese Amandine Buchard e la belga Charline Van Snick.

1 KELMENDI Majlinda (KOS) 1. seed (1. place wrl) 
2 COHEN Gili (ISR) 2. seed (3. place wrl)
3 KRASNIQI Distria (KOS) 3. seed (4. place wrl)
4 FLORIAN Alexandra-larisa (ROU) 4. seed (8. place wrl)
5 CHITU Andreea (ROU) 5. seed (9. place wrl)
6 GIUFFRIDA Odette (ITA) 6. seed (10. place wrl) 
7 BUCHARD Amandine (FRA) 7. seed (11. place wrl)
8 SKRYPNIK Darya (BLR) 8. seed (16. place wrl)

57 KG

Automne Pavia, tre volte campionessa europea di questa categoria, si è presa un anno di pausa per maternità, ma la Francia dispone comunque della numero uno del seeding, Hélène Receveaux. Tra le sue avversarie ci saranno le due medagliate di bronzo dello scorso anno, la kosovara Nora Gjakova e l’israeliana Timna Nelson-Levy, ma anche la russa Irina Zabludina, in ottimo stato di forma.

1 RECEVEAUX Helene (FRA) 1. seed (4. place wrl)
2 GJAKOVA Nora (KOS) 2. seed (6. place wrl)
3 ROGIC Jovana (SRB) 3. seed (7. place wrl)
4 NELSON LEVY Timna (ISR) 4. seed (10. place wrl)
5 STOLL Theresa (GER) 5. seed (11. place wrl)
6 SMYTHE-DAVIS Nekoda (GBR) 6. seed (13. place wrl)
7 ZABLUDINA Irina (RUS) 7. seed (19. place wrl)
8 KONKINA Anastasiia (RUS) 8. seed (23. place wrl)

63 KG

Si annuncia un nuovo capitolo della battaglia tra la campionessa europea ed olimpica in carica, la slovena Tina Trstenjak, e la sua rivale francese Clarisse Agbegnenou. Tra coloro che proveranno ad inserirsi tra le due favorite c’è anche l’azzurra Edwige Gwend, senza dimenticare l’austriaca Kathrin Unterwurzacher, finalista lo scorso anno, e la tedesca Martyna Trajdos, oro nel 2015.

1 TRSTENJAK Tina (SLO) 1. seed (1. place wrl)
2 AGBEGNENOU Clarisse (FRA) 2. seed (2. place wrl)
3 UNTERWURZACHER Kathrin (AUT) 3. seed (3. place wrl)
4 SCHLESINGER Alice (GBR) 4. seed (4. place wrl)
5 TRAJDOS Martyna (GER) 5. seed (6. place wrl)
6 PINOT Margaux (FRA) 6. seed (9. place wrl)
7 LESKI Andreja (SLO) 7. seed (11. place wrl)
8 KATIPOGLU Busra (TUR) 8. seed (13. place wrl)

GWEND Edwige (ITA)

70 KG

Altro avvicendamento in casa francese, dove la veterana Gévrise Émane non difenderà il titolo: la testa di serie numero uno appartiene infatti alla giovane Marie-Ève Gahié, mentre tra le medagliate della passata edizione l’unica in gara sarà l’ungherese Szabina Gercsák, che ottenne il bronzo. Categoria importante anche per la Polonia padrona di casa, che punterà al podio con Katarzyna Kłys. In gara anche la talentuosa croata Barbara Matić.

1 GAHIE Marie eve (FRA) 1. seed (4. place wrl)
2 MATIC Barbara (CRO) 2. seed (9. place wrl)
3 POGACNIK Anka (SLO) 3. seed (10. place wrl)
4 GERCSAK Szabina (HUN) 4. seed (15. place wrl)
5 VAN DIJKE Sanne (NED) 5. seed (19. place wrl)
6 SAMARDZIC Aleksandra (BIH) 6. seed (23. place wrl)
7 KLYS Katarzyna (POL) 7. seed (26. place wrl)
8 BOLDER Linda (ISR) 8. seed (27. place wrl)

PAISSONI Carola (ITA)

78 KG

Medagliata d’argento alle ultime Olimpiadi, la francese Audrey Tcheuméo andrà alla ricerca del suo quarto titolo continentale. Come lo scorso anno, la sua avversaria più accreditata sarà l’olandese Guusje Steenhuis, che proverà a prendersi a sua rivincita dopo la finale persa a Kazan’. Fra le pretendenti al podio anche la britannica Natalie Powell, bronzo un anno fa, mentre l’azzurra Assunta Galeone partirà come ottava testa di serie.

1 STEENHUIS Guusje (NED) 1. seed (1. place wrl)
2 TCHEUMEO Audrey (FRA) 2. seed (3. place wrl) 
3 JOO Abigel (HUN) 3. seed (5. place wrl)
4 POWELL Natalie (GBR) 4. seed (6. place wrl)
5 APOTEKAR Klara (SLO) 5. seed (16. place wrl)
6 TURCHYN Anastasiya (UKR) 6. seed (18. place wrl)
7 STEVENSON Karen (NED) 7. seed (22. place wrl)
8 GALEONE Assunta (ITA) 8. seed (26. place wrl)

FERRARI Valeria (ITA)

+78 KG

La massima categoria femminile sarà una delle più attese, vista la possibile sfida in finale tra la campionessa in carica, la turca Kayra Sayit, e la francese Émilie Andéol, campionessa olimpica e vincitrice di due titoli continentali nel 2014 e nel 2015. L’ucraina Svitlana Iaromka tenterà di ripetere l’argento dello scorso anno, mentre la bosniaca Larisa Cerić disputò la finale nel 2014.

1 SAYIT Kayra (TUR) 1. seed (2. place wrl) 
2 ANDEOL Emilie (FRA) 2. seed (3. place wrl)
3 CERIC Larisa (BIH) 3. seed (6. place wrl)
4 IAROMKA Svitlana (UKR) 4. seed (7. place wrl)
5 SAVELKOULS Tessie (NED) 5. seed (10. place wrl)
6 SLUTSKAYA Maryna (BLR) 6. seed (11. place wrl)
7 PAKENYTE Santa (LTU) 7. seed (13. place wrl)
8 WEISS Carolin (GER) 8. seed (17. place wrl)

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

Lascia un commento

Top