Tiro a volo, Coppa del Mondo Acapulco 2017: big, giovani e ritorni, l’Italia all’esame messicano

Massimo-Fabbrizi-tiro-a-volo-fb-sua.jpg

Due anni dopo l’ultima volta Acapulco torna al centro del tiro a volo mondiale. Le pedane messicane del Club ‘Caza, Tiro y Pesca de Acapulco, A.C.’ ospiteranno 206 tiratori provenienti da 33 nazioni. Per l’Italia solito ampio turnover rispetto allla tappa di Nuova Delhi con tiratori affermati, alcuni nuovamente alla ribalta e altri alle prime armi.

Speranze di far bene sopratutto nel trap con ben quattro elementi già sul podio sulle pedane messicane. Massimo Fabbrizi vinse nel 2015 e nel 2013 fu terzo; Silvana Stanco e Daniele Resca, rispettivamente bronzo e argento, hanno conquistato in centroamerica il primo podio tra i senior. Ricordi felici anche per Deborah Gelisio, bronzo nel 2010. Insieme a loro ci saranno i giovani Matteo Marongiu, alla prima esperienza da senior, e Alessia Montanino. 

Meno trofei in bacheca ma tanta voglia di far bene anche per gli skettisti Angelo Moscariello, bronzo in Coppa nel 2014, Marco Sablone, alla seconda gara tra i big dopo il debutto nel 2011 e Valerio Andreoni, assente addirittura dal 2008. In campo femminile l’unica azzurra sarà invece Chiara Costa, tiratrice classe 1975 11^ nel 2014 a Beijing.

Terzetto al completo infine nel double trap con Alessandro Chianese (unico azzurro presente in India), Andrea Vescovi e Ignazio Maria Tronca. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top