Sci alpino, slalom Kranjska Gora 2017: Stefano Gross spreca e viene rimontato da Michael Matt. Altra Coppa per Marcel Hirscher

Gross-2015-Campiglio-01-Foto-Cattagni.jpg

La pista slovena di Kranjska Gora ha regalato la prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo al ventitreenne austriaco Michael Matt, fratello minore del campione olimpico Mario: un successo arrivato al termine di una seconda manche dello slalom speciale tutta particolare, caratterizzata dal forte degradarsi della pista.

Secondo al termine della prima manche, Matt è stato il migliore, tra gli ultimi a partire, nell’interpretazione delle buche presenti sulla Podkoren, chiudendo con un crono complessivo di 1’48”26. L’unico a poterlo privare della vittoria era a quel punto l’azzurro Stefano Gross, dominatore della prima manche con oltre un secondo di vantaggio sull’austriaco: Gross ha però progressivamente dilapidato tutto il suo vantaggio, terminando secondo con tre decimi di ritardo, autore addirittura del ventottesimo e penultimo tempo della seconda manche. Completa il podio il tedesco Felix Neureuther, che rimonta dal quinto al terzo posto e chiude con 46/100 di ritardo.

Grande festa anche per un altro austriaco, Marcel Hirscher, che, pur chiudendo quarto con otto decimi di ritardo, si assicura la vittoria nella Coppa del Mondo di slalom, complice anche il grave errore del norvegese Henrik Kristoffersen nel primo atto di questo slalom: per lui si tratta del terzo trofeo vinto in due giorni dopo quello assoluto e quello di gigante.

Oltre il secondo tutti gli altri, a partire dallo svedese André Myhrer, quinto con 1”24 di ritardo, seguito dall’azzurro Patrick Thaler (+1”29), autore di una grande rimonta grazie al miglior crono di manche, che gli ha permesso di risalire dal ventottesimo al sesto posto. Nella top ten troviamo anche Manfred Mölgg, settimo ad 1”49, che va a completare l’ottima prestazione da parte della squadra azzurra. Completano la classifica dei primi dieci i due francesi Julien Lizeroux (+1”57) e Victor Muffat-Jeandet (+1”64) ed infine il russo Alexander Khoroshilov (+1”70).

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Foto Cattagni

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top