Sci Alpino, Coppa del Mondo 2016/17: l’Italia va a caccia del record. Tre podi per riscrivere la storia

Brignone-Valerio-origo.jpg

Se il Mondiali è stato deludente, la stagione di Coppa del Mondo per l’Italia dello sci alpino è stata semplicemente eccezionale e potrebbe diventare la migliore di sempre. Infatti attualmente la squadra azzurra ha totalizzato 35 podi, solo tre in meno della stagione da record datata 1996/1997. Un primato che può essere superato in quest’ultima settimana, quella dedicata alle finali di Aspen ed in almeno cinque gare un azzurro può salire sul podio.

Un record che può essere battuto già con le gare veloci. Nella discesa maschile Peter Fill è quasi obbligato alla vittoria per provare a vincere la coppetta di specialità e dunque proprio dall’altoatesino potrebbe partire la rincorsa al record. Successivamente ci sarà anche il supergigante ed un buon risultato nella libera spingerebbe Peter ad un possibile bis. Senza dimenticare Dominik Paris e Christof Innerhofer da cui si attende un ultimo grande guizzo per chiudere al meglio una stagione altalenante.

In campo femminile Sofia Goggia è reduce dalla fantastica doppietta di Jeongseon, dove ha ottenuto le prime due vittorie della carriera in Coppa del Mondo. L’obiettivo anche in queste finali è salire sul podio sia in discesa che in superG, ma in questa specialità possono essere competitive anche Elena Curtoni e Federica Brignone.

Un’Italia che punta tantissimo anche sul gigante dove alle finali saranno quattro a partire nel primo gruppo di merito. Shiffrin e Worley sono fortissime, ma Federica Brignone ha già dimostrato di saperle battere e con lei ci proveranno anche Sofia Goggia, Marta Bassino e Manuela Moelgg.

Dal gigante maschile e dallo slalom femminile non arriveranno podi sicuramente, salvo clamorosi miracoli, mentre se dovesse servire ancora una gara per centrare il record allora ci sarebbe lo slalom maschile, dove Manfred Moelgg e Stefano Gross, reduce dal secondo posto di Kranjska Gora, proveranno a regalare l’ennesimo podio azzurro di una stagione che in ogni caso resterà sensazionale.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

foto: Valerio Origo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top