Curling, Mondiali femminili 2017: Italia battuta dagli Stati Uniti per 9-4 nel quinto match iridato

Curling-Veronica-Zappone-WCF.jpg

Proseguono sul ghiaccio di Pechino i Campionati Mondiali di curling femminile 2017, con l’Italia che ha disputato in serata il suo quinto incontro di questa competizione iridata. La squadra azzurra della skip Diana Gaspari ha sfidato gli Stati Uniti condotti da Nina Roth, che hanno avuto la meglio per 9-4.

La nazionale a stelle e strisce ha dettato i ritmi dell’incontro sin dall’inizio, portandosi sul 3-0 dopo il terzo end. L’Italia ha reagito con due punti nel quarto, ma sono sempre state le nordamericane a condurre il punteggio, ristabilendo le distanze sul 5-2 al termine della quinta mano e sul 6-3 dopo la settima. A chiudere la partita è stato il parziale di 3-0 nel nono end, che ha fissato il punteggio finale sul 9-4 per gli Stati Uniti, portando l’Italia ad un bilancio di due vittorie e tre sconfitte.

Dopo otto sessioni di incontri, al comando della classifica troviamo il Canada di Rachel Homan, oramai unica squadra imbattuta dopo che la nazionale della foglia d’acero ha superato per 8-6 la Svizzera campione in carica, condotta da Alina Pätz. 

SESSIONE 8

Italia – Stati Uniti 4-9
Canada – Svizzera 8-6
Scozia – Svezia 3-7
Germania – Cina 9-7

Classifica: Canada (5-0), Svezia, Svizzera (4-1), Rep. Ceca, Scozia (3-2), Corea del Sud, Germania, Italia, Russia, Stati Uniti (2-3), Cina (1-4) Danimarca (0-5)

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: World Curling Federation

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top