Atletica, Campionati Italiani Assoluti indoor 2017: sensazionali Marcell Jacobs ed Antonella Palmisano, esplode Filippo Randazzo. Le pagelle della prima giornata

Prima giornata di gare ad Ancona, in occasione dei Campionati Italiani Assoluti indoor di atletica leggera, che hanno riservato sin da subito molto spettacolo, soprattutto nella gara del salto in lungo maschile. Andiamo dunque ad analizzare tutte le performance dei protagonisti nel classico pagellone.

Marcell Jacobs 9: una prova strepitosa quella dell’azzurro di El Paso, capace di dominare la gara di salto in lungo con un ottimo di 8.06, che vale la terza misura stagionale ed il titolo Tricolore nella gara dal più alto livello di giornata. Dopo l’8.07 della scorsa settimana diventa dunque una delle punte di diamante della Selezione italiana ai prossimi Europei, dove sicuramente sarà protagonista.

Andrew Howe 8: il vice-campione del mondo di Osaka 2007 torna ad esprimersi ai propri livelli dopo oltre 6 anni, volando oltre gli 8 metri nel salto in lungo, alla veneranda età di 31 anni. Sarà anche lui protagonista gli Europei, e dopo questo 8.01 è lecito sognare.

Filippo Randazzo 8,5: il 20enne siciliano esplode definitivamente anche tra i “grandi” saltando in lungo la bellezza di 8.05 metri e ottenendo anche lui il pass per la rassegna continentale, dove proverà a mettersi in mostra, in attesa della stagione all’aperto.

Antonella Palmisano 8,5: una prestazione maiuscola per la pugliese, che di ritorno dal quarto posto delle Olimpiadi di Rio ottiene con 12:08.83 la miglior prestazione mondiale stagionale nei 3000 metri di marcia.

Laura Strati 7: la 26enne di Bassano del Grappa si gioca bene le sue carte nel salto in lungo femminile, dominando la prova con l’ottima misura di 6.59, staccando il biglietto per gli Europei.

Erika Furlani 5: ci si aspettava sicuramente di più dalla 20enne laziale, che nell’alto non va oltre l’1.84, facendo registrare tre nulli a quota 1.87. Servirà dunque un miglioramento per realizzare finalmente l’1.90 che le permetterebbe di entrare tra le migliori della competizione.

Elisa Maria Di Lazzaro 7,5: è la sorpresa di giornata, realizzando il primato italiano juniores nei 60 metri, il primo passo verso una carriera si spera ricca di successi, per un’atleta di appena maggiorenne.

Foto: profilo Facebook Marcell Jacobs

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Final Eight Coppa Italia 2017: Sanders e Pascolo portano Milano in finale. Reggio Emilia ko 87-84

Atletica, World Indoor Tour 2017: Mo Farah da record nei 5000 metri, convince anche Yeman Crippa