Biathlon, Coppa Italia: Guidetti e Runggaldier conquistano i primi inseguimenti stagionali

Si è disputata oggi la prima gara ad inseguimento della Coppa Italia Fiocchi sulle nevi del Centro Biathlon Piani di Luzza a Forni Avoltri in una giornata serena e fredda.

Grande battaglia in alcune categorie e dominio assoluto in altre hanno offerto spettacolo al numeroso e rumoroso pubblico presente in pista, nonostante le assenze di molti atleti azzurri impegnati nel weekend nelle gare di Ibu Cup e Junior Ibu Cup di Obertilliach e Hochfilzen (Austria).

Nella categoria junior senior maschile un podio tutto di stampo Esercito: Xavier Guidetti si impone davanti al padrone di casa Nicola Romanin e ad Andrea Baretto.
Al femminile Carmen Runggaldier incrementa i punti di vantaggio nella graduatoria di Coppa Italia Fiocchi bissando il successo della sprint di sabato. Completano il podio Jasmin Volgger (Ridanna) e Lisa Ratschiller (Martell).

Quarta vittoria su quattro gare per la finanziera Irene Lardschneider che, in assenza della sua amica-rivale Samuela Comola ancora costretta a restare “ferma ai box” per il riacutizzarsi di problemi fisici, precede nella categoria giovani femminile Martina Vigna (Entraque) e la compagna di Fiamme Gialle Marianna Sartor. Restando nella categoria giovani ma in campo maschile prova di forza del carabiniere Patrick Braunhofer che vince con oltre 50 secondi di distacco su Peter Tumler (Martell) e Kevin Gontel (Esercito).

Bellissimo testa a testa finale tra gli aspiranti maschili tra Tommaso Giacomel (Fiamme Gialle) primo davanti a Iacopo Leonesio (Brusson). Più distaccato sul terzo gradino del podio il valdostano Bionaz (Bionaz Oyace).
Passaggio di testimone in vetta alla graduatoria delle aspiranti al femminile dove problemi fisici evidenti relegano solamente all’ottavo posto il pettorale di leader Martina Zappa (Granta Parey). Nuova leader di graduatoria diventa Beatrice Trabucchi (Brusson) che si posiziona al secondo posto dietro alla compagna di sci club Ambra Fosson. Podio completato dalla giovanissima figlia d’arte classe 2002 Linda Zingerle (Anterselva).

Clicca qui per accedere a tutti i risultati

Fonte: Michele Camarda (Infront)

nicolo.persico@oasport.com

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Carmen Runggaldier xavier guidetti

ultimo aggiornamento: 18-12-2016


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci di fondo, Coppa del mondo La Clusaz 2016: situazione staffetta, dalla terza frazione i dubbi più grossi

Biathlon, Coppa del Mondo: le pagelle delle mass start di Nove Mesto. Finalmente Koukalova davanti al suo pubblico