Ginnastica, Serie A – Al maschile vince la Pro Carate: che battaglia scudetto! Vola Morandi

La Serie A1 maschile di ginnastica artistica è davvero equilibratissima, emozionante e incerta. La Pro Carate trionfa a Firenze con 167.500, mezzo punto di vantaggio sulla Ginnastica Meda.

I brianzoli, con Igor Cassina supervisore, sono la terza squadra a vincere una tappa in questa stagione dopo le affermazioni di Macerata ad Ancona e di Vercelli a Milano. La Pro Carate balza così in testa al campionato, quando manca solo la Finale di Pesaro, e ora sogna davvero lo scudetto.

Fantastico Matteo Morandi, vero uomo squadra: il bronzo olimpico di Londra 2012 si esalta ai suoi anelli (15.200) ma si prodiga anche a parallele, sbarra e volteggio; a festeggiare con il Dog sono Eduardo Martano, Tommaso Frigerio, Andrea Bronzieri, Carlo Macchini e Aleksej Sclaverano.

 

Meda seconda di tappa (166.550) e di campionato (a tre punti da Carate). Il miglior uomo è Lorenzo Ticchi (14.45 alle parallele, 14.000 alla sbarra, 14.35 al volteggio). Con lui Nestor Abad San Juan, Franco Cerizzi e Michele Sanvito.

Completa il prova la Virtus Pasqualetti di Macerata (164.250) che è terza in generale a quattro punti da Carate Andrea Cingolani fa la voce grossa (14.900 agli anelli, 14.150 al corpo libero, 14.650 al volteggio). I marchigiani devono fare a meno dell’infortunato Paolo Principi, ma tengono alta la bandiera con il duo Cingolani/Tommaso De Vecchis.

Quarta la Libertas Vercelli (163.950). I Campioni d’Italia avevano vinto a Milano, oggi mancano il podio per soli tre decimi di punto. Enrico Pozzo sempre grande all-arounder, insieme a Davide Odomaro, Aldo Pellegrini e Gregorio Balduzzi.

Quinta la Nardi Juventus (163.000) di Paolo Ottavi, sesta la Juventus Nova Melzo (160.200) di Alberto Busnari (14.55 al suo cavallo con maniglie).

Settima la Ginnastica Civitavecchia (154.250), ottava la Livornese (153.750), nona la Pro Patria Bustese (124.850) che su tre attrezzi ha schierato un solo ginnastica (l’infortunio di Nicola Bartolini mette in difficoltà la squadra, che si è affidata a un eccellente Ludovico Edalli da 14.600 alle parallele e 14.400 alla sbarra).

Ricordiamo che non sono previste retrocessioni in Serie A2. Il prossimo campionato avrà 12 squadre ai nastri di partenza.

 

Articoli correlati:

Serie A – La Brixia tinge Firenze! Ferlito vince l’all-around, Ferrari e Fasana botti con riposo, grande Villa

Serie A – Tutti i podi individuali di giornata: le migliori sono state…

Serie A – Al maschile vince Pro Carate: che battaglia per lo scudetto! Voli di Morandi

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica, Serie A1 – La Brixia tinge Firenze! Ferlito vince il generale, infortunio Mori, Fasana/Ferrari botti con riposo, che Villa

Ginnastica, Serie A – Tutti i podi individuali di giornata. Le migliori sono state…