Volley, Coppa Italia – Final Four a Rimini: chi alzerà il trofeo? Le quattro big d’Italia…

Busto-Arsizio-volley.jpg

A Rimini si assegna la Coppa Italia di volley femminile. In questo weekend il 105 Stadium ospiterà la Final Four del Trofeo Nazionale, alla caccia della squadra che succederà a Piacenza nell’albo d’oro.

Novara, Modena, Conegliano e Busto Arsizio sono pronte a darsi battaglia, in un torneo che si preannuncia molto avvincente.

 

Novara è capolista incontrastata in campionato (ormai è a un passo dalla conquista della regular season) ed è la grande favorita per il successo finale. Le ragazze di Luciano Pedullà, fresco CT della Germania, sono in gran forma, hanno perso solo due partite in stagione e possono contare su un grande tasso tecnico. Il trio d’attacco composto da Barun, Hill e Klineman incute timore a qualsiasi difesa, vista anche la qualità del gioco di Noemi Signorile in cabina di regia. Il muro, improntato su Chirichella e Guiggi, offre un validissimo supporto. Le piemontesi partono con tutti i favori del pronostico, alla caccia del primo titolo importante.

 

In semifinale la capolista di Serie A dovrà superare Conegliano, squadra ora entrata in un tunnel di alti e bassi dopo l’eccellente prima parte di campionato (quarta al termine del girone d’andata, ora è sesta). Il club veneto ha recentemente esonerato il tecnico Nicola Negro e ora in panchina siede Alessandro Chiappini. Il livello delle Pantere dipenderà dalla presenza o meno delle due stelle Alisha Glass (lungo stop per infortunio) e Adams (problemi fisici). Senza di loro il muro soffrirebbe tantissimo, appoggiandosi solo a Barazza. Il gioco poggerà così su De Gennaro, miglior libero del Mondiale, e le bomber Ozsoy-Glass.

 

La seconda semifinale sembra più equilibrata. Modena è l’unica antagonista papabile di Novara, Busto Arsizio è probabilmente la squadra più in forma del momento. Le emiliane sono seconde in campionato, le Farfalle sono quarte (ma erano seste al termine del girone d’andata, con questa posizione entrano alla Final Four).

Le biancorosse si sono qualificate ai quarti di finale della Champions League, hanno recuperato posizioni in campionato e sono in grandissima condizione fisica. Le ragazze di coach Parisi hanno vinto il trofeo ormai tre anni fa e si presentano con delle importanti velleità. A trascinarle ci penserà la solita Valentina Diouf, ma sono da tenere d’occhio anche la palleggiatrice Wolosz che sta migliorando molto, i muri della Lyubushkina e soprattutto tre donne che sanno come si vince: la capitana dello scudetto Helena Havelkova, Marcon e Leonardi.

Modena ha perso l’ultima di campionato, perdendo ulteriormente contatto da Novara. La Liu Jo si aggrappa all’infinita classe di Francesca Piccinini. Nella notte è arrivata Francesca Ferretti, palleggiatrice della Nazionale di rientro dall’Azerbaijan: vedremo se sarà subito della partita. Rousseaux e Fabris le altre bocche da fuoco che serviranno più che mai per spezzare la resistenza di Busto Arsizio.

 

Le due vincitrici delle semifinali si sfideranno domenica pomeriggio per portarsi a casa la Coppa Italia.

CLICCA QUI per Tabellone, programma, orari, tv della Coppa Italia 

 

(foto Rubin/LVF)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top