Ciclismo su pista, Mondiali 2015: Viviani insegue Gaviria, manca la corsa a punti

Elia-Viviani-ciclismo-su-pista-Profilo-FB-Viviani-Libera.jpg

Manca solo la corsa a punti, il cui peso specifico è davvero notevole, per decretare il podio dell’omnium ai Mondiali di ciclismo su pista in corso di svolgimento a Saint-Quentin-en-Yvelines: Elia Viviani si appresta alla prova decisiva partendo dalla seconda posizione in classifica generale, grazie alle prestazioni ottenute nella sessione pomeridiana.

Nei mille metri a cronometro, suo punto dolente, il veronese stacca il decimo tempo, con più di due secondi e mezzo di distacco dal tedesco Lucas Liss che s’impone in 1:01.508 alla media di 58.528 km/h. Superato lo spauracchio, però, Viviani si scatena nella prova ad eliminazione, vincendo anch’essa – come già accaduto con lo scratch inaugurale – ad una velocità media di 70.394 km/h: dietro di lui, l’olandese Tim Veldt e lo svizzero Gael Suter. Così, la classifica generale vede il colombiano Fernando Gaviria, quarto e ottavo nelle due prove odierne, in vetta con 170 punti: Viviani segue a 164, quindi l’australiano Glenn O’Shea è a 158 e il belga De Buyst ben più distanziato a 140. 

Stasera, al link https://www.youtube.com/user/ucichannel o in live timing su www.tissottiming.com si potranno seguire le gesta del veneto nei 40 km della corsa a punti a partire all’incirca dalle ore 20: RaiSport trasmetterà solamente in differita dopo mezzanotte.

Clicca qui per il programma dei Mondiali

foto: profilo Facebook Elia Viviani

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top