Ciclismo su pista, Mondiali 2015: Viviani 3° dopo due prove dell’omnium

viviani.jpg

Elia Viviani è in zona podio dopo due delle sei prove dell’omnium ai Mondiali 2015 in corso di svolgimento a Saint-Quentin-en-Yvelines: il veronese della Sky, infatti, esce a testa altissima dalle due prove pomeridiane. 

Prima, Viviani ha dominato lo scratch, precedendo il britannico Dibben e il colombiano Gaviria, vero astro nascente dei velodromi; poi, nell’inseguimento individuale ha fatto segnare il decimo tempo complessivo, girando in 4.27.067. La prova viene vinta dall’australiano Glenn O’Shea (4:20.807) davanti proprio a Gaviria (4.23.567); oltretutto, per il campione europeo c’è il rimpianto di avere davanti a sé ben cinque atleti in meno di sette decimi di secondo, che portano così via punti molto importanti. In ogni caso, la classifica generale vede il funambolico colombiano al comando con 74 punti, quindi il belga De Buyst  (66) e appunto l’azzurro con 62, mentre il bielorusso Tsishkou insegue a 58.

Nulla da fare, invece, per una Silvia Valsecchi non al top nell’inseguimento individuale: la lecchese della BePink-LaClassica ha ottenuto il 17° tempo in 3:45.324. Finale oro-argento tra Rebecca Wiasak (Australia, 3:27.018) e la statunitense Jennifer Valente (3:29.547). Stasera si disputeranno tre finali e la terza prova dell’omnium maschile: clicca qui per il programma completo.

foto: profilo Twitter Elia Viviani

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top