Volley, Serie A femminile – Settima giornata: Diouf superlativa, De Gennaro Mondiale, Novara vola

diouf.jpg

Ieri sera si è disputata la settima giornata della Serie A1 femminile di volley (clicca qui per cronaca, risultati e classifica). Di seguito le nostre consuete pagelle per scoprire i Top&Flop del turno infrasettimanale.

 

VALENTINA DIOUF: 10. Disarmante. L’opposta azzurra si sobbarca sulle sue spalle tutto il peso di Busto Arsizio, tirando fuori le Farfalle da un periodo difficile e dall’1-1 contro Forlì penultima in classifica. La pantera si scatena, piazza 25 punti col 49% in attacco, si erge sottorete mettendo a segno addirittura 6 stampatone, sbaglia davvero poco (6 errori totali) e fa gioire il Pala Yamamay che ha bisogno di carburare. Valentina mette una pezza sull’opaca prova delle due schiacciatrici Francesca Marcon (4 punti, 21%) e Helena Havelkova (8 punti, 27%) ben supportata dai quattro muri della Lyubushkina e dai sette di una granitica Michel.

 

HELENE ROUSSEAUX, FRANCESCA PICCININI e SAMANTA FABRIS: 9. Le grandi trascinatrici di una super Modena che stravince il big match contro Bergamo e continua a tallonare la capolista Novara. La bomber belga viene premiata come MVP, decisiva nei momenti caldi e autrice di 17 punti col 61% in attacco; la capitana azzurra tiene alto il morale della squadra ed è fondamentale nel complicato secondo set (11 punti); l’opposta croata concretizza quanto basta, specialmente nella prima parte di incontro (17 punti, 52%). Da segnalare anche i 4 muri della Heyrman.

 

MONICA DE GENNARO: 8,5. Il libero azzurro torna in formato Mondiale, gioca come durante le tre settimane della cavalcata iridata e conduce Conegliano alla bella vittoria su Casalmaggiore, reduce da cinque successi consecutivi. La campana brilla con 82% di ricezione positiva e il 45% di perfetta, si scatena soprattutto nel secondo set e tutta la Imoco riesce a giocare ottimamente (21 punti di Nikolova, 17 per Ozsoy).

KIMBERLY HILL: 8. La miglior giocatrice dei Mondiali è tra le grandi protagoniste nella settima vittoria consecutiva di Novara che, infliggendo un bel 3-0 a Scandicci, si conferma al comando del campionato. La statunitense brilla nei suoi fondamentali di riferimento: 80% in ricezione, 56% in attacco, 14 punti all’attivo (top scorer insieme a Klineman e Barun).

 

CASALMAGGIORE: 5,5. Dopo una bella cavalcata con cinque vittorie sconfitte, la Pomì si ferma sul più bello perdendo nettamente a Conegliano e abbandonando uno storico terzo posto.

BERGAMO: 5. Gli infortuni tagliano le gambe alla Foppapedretti che può poco sul campo di Modena. Le ragazze di Lavarini provano a combattere nel secondo set, ma la missione è davvero difficile. Top scorer la solita Miriam Sylla (12 punti), Celeste Plak gioca sotto i suoi standard. Secondo ko consecutivo per le orobiche che sono scivolate al sesto posto in classifica.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top