Volley, Serie A femminile – Settima giornata: Diouf superlativa, De Gennaro Mondiale, Novara vola

Ieri sera si è disputata la settima giornata della Serie A1 femminile di volley (clicca qui per cronaca, risultati e classifica). Di seguito le nostre consuete pagelle per scoprire i Top&Flop del turno infrasettimanale.

 

VALENTINA DIOUF: 10. Disarmante. L’opposta azzurra si sobbarca sulle sue spalle tutto il peso di Busto Arsizio, tirando fuori le Farfalle da un periodo difficile e dall’1-1 contro Forlì penultima in classifica. La pantera si scatena, piazza 25 punti col 49% in attacco, si erge sottorete mettendo a segno addirittura 6 stampatone, sbaglia davvero poco (6 errori totali) e fa gioire il Pala Yamamay che ha bisogno di carburare. Valentina mette una pezza sull’opaca prova delle due schiacciatrici Francesca Marcon (4 punti, 21%) e Helena Havelkova (8 punti, 27%) ben supportata dai quattro muri della Lyubushkina e dai sette di una granitica Michel.

 

HELENE ROUSSEAUX, FRANCESCA PICCININI e SAMANTA FABRIS: 9. Le grandi trascinatrici di una super Modena che stravince il big match contro Bergamo e continua a tallonare la capolista Novara. La bomber belga viene premiata come MVP, decisiva nei momenti caldi e autrice di 17 punti col 61% in attacco; la capitana azzurra tiene alto il morale della squadra ed è fondamentale nel complicato secondo set (11 punti); l’opposta croata concretizza quanto basta, specialmente nella prima parte di incontro (17 punti, 52%). Da segnalare anche i 4 muri della Heyrman.

 

MONICA DE GENNARO: 8,5. Il libero azzurro torna in formato Mondiale, gioca come durante le tre settimane della cavalcata iridata e conduce Conegliano alla bella vittoria su Casalmaggiore, reduce da cinque successi consecutivi. La campana brilla con 82% di ricezione positiva e il 45% di perfetta, si scatena soprattutto nel secondo set e tutta la Imoco riesce a giocare ottimamente (21 punti di Nikolova, 17 per Ozsoy).

KIMBERLY HILL: 8. La miglior giocatrice dei Mondiali è tra le grandi protagoniste nella settima vittoria consecutiva di Novara che, infliggendo un bel 3-0 a Scandicci, si conferma al comando del campionato. La statunitense brilla nei suoi fondamentali di riferimento: 80% in ricezione, 56% in attacco, 14 punti all’attivo (top scorer insieme a Klineman e Barun).

 

CASALMAGGIORE: 5,5. Dopo una bella cavalcata con cinque vittorie sconfitte, la Pomì si ferma sul più bello perdendo nettamente a Conegliano e abbandonando uno storico terzo posto.

BERGAMO: 5. Gli infortuni tagliano le gambe alla Foppapedretti che può poco sul campo di Modena. Le ragazze di Lavarini provano a combattere nel secondo set, ma la missione è davvero difficile. Top scorer la solita Miriam Sylla (12 punti), Celeste Plak gioca sotto i suoi standard. Secondo ko consecutivo per le orobiche che sono scivolate al sesto posto in classifica.

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Eurolega 2015: Sassari per l’onore e il riscatto contro lo Unics Kazan

Softball: i premi individuali dell’Italian Softball League 2014