Volley, Serie A femminile – Ottava giornata, le pagelle: Modena prima, bomber Diouf e Turlea, voli Moky

Liu-Jo-Modena-Serie-A-volley.jpg

Nel weekend si è disputata l’ottava giornata della Serie A1 femminile di volley (clicca qui per cronaca, risultati e classifica). Di seguito le nostre consuete pagelle, per conoscere i Top&Flop del fine settimana.

MODENA: 10. Una prova corale e da urlo: la Liu Jo sconfigge Novara, opera il sorpasso e vola al comando della classifica! Gioco chirurgico, intese perfette, piemontesi stese quasi con facilità: Rondon gestisce bene in cabina di regia, Fabris scatenata e autrice di 26 punti (44% in attacco), Rousseaux fondamentale nei momenti topici (16 punti), capitan Piccinini positiva in ricezione (72% positiva, 48% perfetta), 3 muri di Heyrman e una Arcangeli pigliatutto (92%) completano l’impresa. Modena conduce le danze in Serie A! 

 

CARMEN TURLEA e RAFFAELLA CALLONI: 9. Sono le grandi protagoniste dell’impresa di giornata: Firenze espugna il campo di Piacenza Campione d’Italia. La rumena realizza 27 punti (anche se commette qualche errore di troppo), brava a marcare le segnature che chiudono l’incontro; la centrale è granitica, produce 4 muri, ferma le spente bocche da fuoco emiliane. Insieme annullano quattro set point nel terzo set, lo vincono e dà prendono lo slancio per conquistare i tre punti. Il Bisonte è sempre più in alto. 

MONICA DE GENNARO: 8,5. La campana ingaggia un duello incandescente con Paola Cardullo e, probabilmente, lo vince di un soffio: 88% di ricezione positiva e 63% di perfetta, senza errori, in scia con quanto esibito ai Mondiali. Aiutata dalle bombe di Neriman Oszoy (25 punti, 58% in attacco, 2 aces, 2 muri), il libero guida Conegliano alla sofferta vittoria (3-2) sul campo di Forlì, rilanciandosi in classifica.

VALENTINA DIOUF: 8. L’opposta azzurra si supera di fronte al suo ex pubblico. Ci pensa la milanese a guidare Busto Arsizio verso il 3-2 al PalaNorda di Bergamo, segnando 27 punti col 48% in attacco (4 stampate prese in faccia). Finalmente prova positiva anche per Francesca Marcon (79% in ricezione, 4 muri) che schiaccia a terra il punto della vittoria.

CELESTE PLAK: 8. La top scorer assoluta di giornata va sempre elogiata: 33 punti (55% in attacco, 3 muri) ma purtroppo Bergamo perde contro Busto Arsizio.

 

NOVARA: 5. Le piemontesi crollano sul più bello, nel match verità che poteva consentire loro di allungare in testa alla classifica. Invece Modena è superiore e “ruba” la vetta della classifica a Chirichella e compagne. Dopo aver sconfitto Piacenza e Busto Arsizio a domicilio, la Igor incappa nel primo ko stagionale in campionato. Buona la prestazione a muro, ma l’attacco fatica e manca la reazione giusta contro la bella organizzazione di Modena. L’occasione per il riscatto è subito servita: sabato sfida a Bergamo.

PIACENZA: 4,5. Troppo altalenante. Le Campionesse d’Italia stanno faticando in questo girone d’andata, viaggiano al quinto posto, hanno già perso tre partite, la vetta è distante sei punti, per la seconda volta cadono di fronte al loro pubblico. Questa volta è la piccola Firenze a far male: attacco troppo spuntato e impreciso, Van Hecke e Sorokaite sottotono, non basta il cambio di regia (Caracuta-Dirickx), reagisce bene il muro (4 dell’eterna Leggeri) ma è necessario un cambio di rotta.

URBINO: 4. Sempre peggio. Ottava sconfitta stagionale (3-0 contro Casalmaggiore), 0 punti all’attivo, solo 2 set vinti. Quanta fatica…

Lascia un commento

Top