Volley, Italia all’estero – Zaytsev torna grande, Travica Campione, Savani bomber, Centoni scatenata

Italia-Iran-World-League-Ivan-Zaytsev.jpg

Tanti italiani si sono ormai trasferiti all’estero per giocare. Vediamo come hanno giocato nell’ultimo weekend di gare.

 

Dragan Travica, ancora eccellente in cabina di regia, conduce il suo Belogorie Belgorod al titolo di Campione d’Inverno in Russia con una giornata d’anticipo. I Campioni d’Europa, infatti, hanno sconfitto il modesto Nizhnevartovsk per 3-1 (Ilinnykh rientrato in sestetto) e hanno quattro punti di vantaggio sulla Dinamo Mosca.

La squadra della capitale, che in settimana aveva perso nettamente (3-0) contro Kazan, si è rifatta domenica superando in rimonta il Fakel (3-1) grazie alla superlativa prestazione di Ivan Zaytsev. Lo Zar è tornato in grande forma e ha sbalordito segnando 23 punti col 58%, il tutto condito da 3 muri e 1 ace.

Metà classifica invece per il Guberniya Nizhniy Novgorod di Martino (9 punti) che ha sconfitto per 3-0 la Dinamo Krasnodar.

Cristian Savani continua a martellare in maniera pesante in Cina: il suo Shanghai liquida 3-0 il Liaoning. L’ex capitano azzurro segna 21 punti (67% in attacco, 75% in ricezione). Che le voci di un suo possibile ritorno in Nazionale non siano così infondate?

 

Nel campionato russo femminile arriva la quarta vittoria per la Dinamo Kazan che rifila un bel 3-0 all’Uralockha-NTMK Ekaterinburg, confermandosi al terzo posto a due punti dalla capolista Dinamo Mosca. Ancora un’ottima performance per Antonella Del Core che segna 9 punti.

Non trova gioia, invece, il Leningradka San Pietroburgo: sconfitta per 3-0 contro l’Omichka Omsk, ultimo posto in classifica e a nulla servono gli 8 punti della nostra Rinieri.

Con cinque squadre al via è finito velocemente il girone d’andata del campionato azero. Il Rabita della palleggiatrice Francesca Ferretti vince al tie-break contro l’Azeryol, non riuscendo così a riprendersi il primo posto occupato dal Lokomotiv Baku di Valentina Arrighetti e Valeria Rosso che ha osservato un turno di riposo.

 

In Turchia si conferma al comando il Vakifbank Istanbul allenato da Guidetti che stravince per 3-0 il derby con il Besiktas, ma Carolina Costagrande rimane in tribuna.

A due punti di distanza il Fenerbahce guidato da Marcello Abbondanza (3-0 all’Ilbank Ankara): rientra in campo Leo Lo Bianco che smista ottimamente (22 punti per Kim), Lucia Bosetti ancora assente per infortunio (recupera in Italia). Appaiato al secondo posto l’Eczacibasi VitrA di Caprara che passeggia sul campo del Canakkale Bld (3-0).

Torna alla vittoria anche il Galatasaray di Barbolini che rimane al quarto posto grazie al 3-0 inflitto all’Idman Ocagi Trabzon: Nadia Centoni, dopo il piccolo stop per infortunio, si scatena mettendo a segno 19 punti col 61% in attacco; ancora male Caterina Bosetti (6 punti, 22%) che non riesce a ingranare la marcia giusta.

 

Con un agevole 3-0 l’Halkbank Ankara di Lorenzo Bernardi sconfigge il Torul (che usa il vecchio modulo con doppio palleggiatore) e mantiene la testa del campionato turco maschile con due lunghezze di vantaggio sull’Arkas Spor Izmir. Da segnalare il rientro in campo di Juantorena che ha giocato due set segnando 10 punti. Il Galatasaray di Gulinelli perde 3-2 il derby di Istanbul contro il BBSK.

Il Gdansk di Anastasi sconfigge il Varsavia per 3-2, ma lascia sul piatto un punto importante. Al termine del girone d’andata del campionato polacco maschile, il club allenato dall’ex CT azzurro si trova a un sorprendente terzo posto (11 vittorie, due sconfitte), ben oltre le più rosee aspettative della vigilia. La capolista Belchatow è distante sette punti, il Resovia secondo è a sole tre lunghezze.

Lo Jastrzebski Wegiel vince 3-1 contro il Cuprum Lubin, trascinato da un dirompente Michal Lasko (21 punti) e conferma il quarto posto in classifica.

Nel campionato femminile prosegue la propria marcia il Chemik Polce guidato da Cuccarini: netto 3-0 a Pula e primo posto confermato con un punto di vantaggio sul Muszynianka. Vince anche il Sopot di Micelli (3-0 a Lodz) che si trova al terzo posto.

 

In Francia il Le Cannet di Riccardo Marchesi sconfigge il St Cloud e sale al secondo posto nel campionato femminile. Perdono le altre: 2-3 per il Bezier di Stefania Dall’Igna a Venelles; 3-0 per il St. Raphael di Rossella Giorgi, Silvia Bertaiola, Isabella Milocco, Stefania Guaschino e Irene Gomiero (17 punti) a Ister; 3-0 per l’Hainaut di Gabriella Vico contro la capolista Cannes.

Sempre oltralpe, ma al maschile, il Beauvais allenato da Medei ha espugnato il campo del Tolosa di Davide Saitta (3 aces, 1 muro) per 3-1; il Lione guidato da Silvano Prandi ha vinto 3-0 ad Ajaccio; il Tours di Oleg Antonov (6 punti) ha perso contro la capolista Cannes per 3-2.

Giro veloce nel resto d’Europa. Il Berlino di Francesco De Marchi sconfigge 3-0 il Lueneburg, mantenendo il comando della classifica del campionato tedesco maschile dove viene agganciato dal Friedrichshafen. In Spagna l’Almeria di Molducci è un rullo compressore: settima vittoria consecutiva (3-0 al San Josè), al comando della classifica da imbattuto.

Lascia un commento

Top