Slittino, Coppa del Mondo: nel duello Germania-USA la spunta Geisenberger. Ottima 10ma Robatscher

10411013_10202201779484381_3410586166702748314_n1.jpg

Una sfida a due molto emozionante nella seconda tappa di Coppa del Mondo di slittino femminile a Lake Placid, negli USA. La Germania, da sempre dominante in questa disciplina, soprattutto al femminile, e gli Stati Uniti, che hanno sfruttato al meglio il difficile catino di casa, si sono giocate per tutta la gara le più importanti posizioni della top-10, occupandola quasi interamente.

A vincere è stata la solita Natalie Geisenberger, dominatrice negli ultimi anni. Per la 26enne campionessa olimpica cambia poco se si gareggia in Europa o in Nord-America, vince sempre. Nessun problema per la tedesca nelle due manche di Lake Placid: 1:28.173 e terzo successo consecutivo in Coppa del Mondo dopo le due vittorie di Igls. A vincere la gara delle umane però è una statunitense: Erin Hamlin, campionessa del mondo 2009 proprio su questo catino, becca sì mezzo secondo dalla Geisenberger, ma batte tutte le altre rivali. Terzo posto per l’altra tedesca, Tatjana Huefner, a 649 millesimi dalla sua connazionale. Poi si alternano ancora Germania e USA: quarta Wischnewski, quinta Sweeney, sesta Britcher, settima Eitberger, ottava Clukey.

Arriva una gioia in casa Italia: Sandra Robatscher, già vista in forma ad Igls (era ottava nella prima manche, ma poi un grave errore ha compromesso la sua gara), conquista il decimo posto che è il miglior risultato della sua ancor giovane carriera. Bene anche Andrea Voetter, quindicesima.

Tra poco più di un’ora ci sarà il team-event: l’Italia punta il podio con Robatscher, Oberstolz-Gruber e Fischnaller.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top