Sci di fondo, Coppa del Mondo: Italia, finalmente è giunta l’ora dei giovani

Francesco-De-Fabiani-Sci-di-fondo-Facebook-Sicura.jpg

Un ottimo inizio. La prima tappa di Coppa del mondo disputatasi a Ruka ha mostrato un’Italia giovane e pimpante. Sui binari finlandesi le due punte di diamante del fondo maschile Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani hanno dimostrato di poter competere ai massimi livelli con i big del circuito cogliendo due importanti piazzamenti. Tutti o quasi, tra appassionati e addetti ai lavori, avrebbero messo la firma per un week-end del genere; il Pellegrino fuori per un soffio dalla finale e autore di un imperioso cambio di ritmo in batteria fa davvero ben sperare per le sprint a skating, il terreno di caccia ideale del 24enne poliziotto. Sono piaciute anche le dichiarazioni fatte alla vigilia dal poliziotto di Nus, conscio della necessità di migliorare nella resistenza per poter competere nei tracciati più impegnativi.

Non è entrato nella top ten ma probabilmente risulta ancora più importante il 13° posto dell’altro valdostano terribile De Fabiani. Per trovare un piazzamento migliore di quello ottenuto da Francesco De Fabiani bisogna infatti scomodare Didi Noeckler, sesto nel 2013 nella 15 km tc con partenza ad intervalli di Lahti e Pietro Piller Cottrer, 12° sei anni fa sempre in Finlandia. Lui, bravissimo nelle materie scientifiche e indeciso sino all’ultimo se intraprendere la carriera universitaria, è risultato il più giovane atleta in zona punti, uno dei cinque nati negli anni ’90 entrati nei trenta.

In ripresa dopo un anno buio anche Dietmar Noeckler, appena fuori dai 20 a causa di una piccolo cedimento nella parte finale. Chi non ha brillato è invece la squadra femminile con la sola Greta Laurent promossa per essere entrata in zona punti nella sprint inaugurale. Tralasciando il piazzamento, quel che preoccupa è il distacco di quasi tre minuti accumulato da Virginia De Martin Topranin in una gara, la 10 km tc, sulla carta ideale per le sue caratteristiche. Per Sepp Chenetti ci sarà tanto lavoro da fare.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Foto: Profilo FB De Fabiani

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top