Pallanuoto, Euro Cup: Acquachiara per gestire, serve l’impresa a Posillipo e Savona

Acquachiara.jpg

Si disputeranno domani i quarti di finale di ritorno dell’edizione 2014/2015 dell’Euro Cup, seconda competizione continentale per club per importanza di pallanuoto maschile. Tre italiane impegnate: Yamamay Acquachiara, Posillipo e Carisa Savona.

Obiettivo gestire il largo vantaggio ottenuto all’andata per la Yamamay Acquachiara: la squadra di Di Crescenzo ha dominato in casa con il Nizza (13-7), grazie alla solita prestazione monstre dell’accoppiata vincente Petkovic-Luongo (rispettivamente primo e secondo per distacco nella classifica marcatori di Euro Cup). Trasferta salutare in Francia, ma attenzione a non sottovalutare troppo l’impegno.

Servirà un’impresa invece a Posillipo e Savona. I campani, deludenti in questo inizio di stagione (anche a causa di diversi infortuni), affronteranno alla Scandone i temibili russi del Sintez Kazan, forti del 9-6 casalingo dell’andata. Non impossibile vincere con tre gol di scarto per Gallo e compagni: il pubblico di casa sarà l’ottavo uomo in campo per trascinare la compagine di Zizza alle semifinali. Mission impossible per la Rari Nantes che dovrà ribaltare il 10-5 dell’andata con i croati del Mornar.

Squadra 1   Totale Squadra 2   Andata   Ritorno
Sintez Kazan’ Russia Italia Posillipo 9-6
Mornar Croazia Italia Savona 10-5
Steaua Bucarest Romania Germania Waspo Hannover 9-7
Acquachiara Italia Francia Olympic Nice 13-7

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top