Biathlon, Coppa del Mondo: Fourcade favorito nella 20 km. L’Italia spera in Hofer

1398977_676106875840255_51893741427963243_o.jpg

Si disputerà oggi pomeriggio la prima gara individuale di biathlon valida per la Coppa del Mondo, con la 20 km di Oestersund (Svezia), nel corso di questa prima tappa stagionale. Finalmente potremo testare le condizioni dei pretendenti alla sfera di cristallo: dalla staffetta mista si è potuto constatare che Martin Fourcade non perde il feeling con il successo e nelle 20 km appare difficile da battere. Nemmeno la monucleosi ha potuto scalfire il talento e l’energia del biathleta francese, che punta a conquistare la quarta Coppa del Mondo consecutiva. Hanno potuto risparmiare qualche energia i “fantastici 4” norvegesi, che non hanno partecipato alla staffetta mista. Emil Hegle Svendsen, Ole Einar Bjoerndalen e i fratelli Boe stanno affinando denti e carabine per giocarsi al meglio le proprie chance nella gara individuale.

Tra i possibili vincitori della prima prova stagionale, dobbiamo elencare una serie di coppie che può certamente centrare il podio. Gli austriaci Eder e Landertinger sono sembrati in ottima forma, e da un paio di stagioni sono sempre costanti su entrambi i fattori, tiro e passo sugli sci. Non dimentichiamo poi i tedeschi Schempp e Pfeiffer, che la passata stagione hanno ottenuto successi e soddisfazioni in Coppa del Mondo, così come non è da sottovalutare il ceco Ondrej Moravec. Curiosità per testare le condizioni dei russi Shipulin e Malyshko.

In casa Italia, le nostre speranze di un ottimo risultato si concentrano su Lukas Hofer, brillante all’esordio nella mista nonostante i problemi accusati nell’ultimo mese. Il 25enne altoatesino lo scorso anno ha centrato un ottimo sesto posto con il 20/20 al tiro. Una posizione meglio di Christian De Lorenzi, che inizierà la sua decima stagione in Coppa del Mondo. Il 19/20 della passata stagione, coincisa con il settimo posto, fu il miglior risultato dell’anno per il valtellinese. La speranza per Dominik Windisch è che riesca a riscattare gli errori commessi nella mista con una bella prestazione, in modo tale da garantirgli serenità e fiducia per il prosieguo della stagione. Esordio assoluto in Coppa del Mondo invece per il valtellinese Thomas Bormolini, reduce dalle due top 20 ottenute nelle sprint di Beitostolen in Ibu Cup.

Foto: FISI (Serge Schwan)

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

 

Lascia un commento

Top