Tricolori ciclismo su pista: Vece, Bissolati e Bertizzolo brillano a Montichiari

tricolori.jpg

Una giornata all’insegna delle ragazze nella rassegna tricolore di ciclismo su pista in corso di svolgimento al velodromo “Fassa Bortolo” di Montichiari, nel Bresciano: ben quattro dei sei titoli assegnati in serata riguardano infatti il pedale rosa, dove peraltro si hanno importanti conferme dalle più promettenti giovani del movimento.

Infatti, la velocità a squadre-categoria junior è nettamente appannaggio di Lombardia A, ovvero la coppia composta dalle cremonesi Elena Bissolati e Miriam Vece, che quest’anno hanno accumulato importante esperienza internazionale cogliendo anche risultati prestigiosi: 35.468 il loro tempo a fronte del 39.426 di Veneto B che ha alternato tre atlete, ovvero Martina Tosin, Chiara Bragato e Maria Vittoria Sperotto, con le piemontesi Ylenia Fazzone e Daniela Magnetto Allietta sul terzo gradino del podio. Tra le élite, lo stesso titolo è appannaggio di Maila Andreotti e Annalisa Cucinotta (36.474) sulla coppia Astana-BePink composta da Simona Frapporti e Silvia Valsecchi, mentre Beatrice Bartelloni e Marta Bastianelli agguantano il bronzo.

La Valsecchi si rifà nell’inseguimento individuale con 3:41.726, quasi 4” meglio di Tatiana Guderzo che relega al terzo gradino del podio Maria Giulia Confalonieri; tra le junior, Sofia Bertizzolo (Breganze-Millenium) inanella un altro titolo di prestigio in una stagione indimenticabile davanti a Katia Ragusa e Martina Alzini.

Nel settore maschile si assegnavano invece i titoli del chilometro da fermo: Stefano Moro (Trevigliese) esulta tra gli junior in 1:05.600, una manciata di millesimi davanti a Mattia Geroli, con Filippo Calderaro in terza posizione; il titolo élite fa registrare un’altra sfida nella famiglia Ceci, con Francesco (1:02.737) a precedere Davide, mentre Riccardo Minali chiude terzo.

foto: pagina Facebook Team Gauss

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top