Sci alpino: senza Svindal, strada spianata per Hirscher?

oa-logo-correlati.png

Dopo aver presentato le favorite per la Coppa del Mondo femminile, cerchiamo di fare un quadro sui ragazzi che potranno competere per l’ambita sfera di cristallo.

Il triste infortunio rimediato da Aksel Lund Svindal elimina di fatto uno degli storici favoriti per la classifica generale, vinta nel 2007 e nel 2009 e chiusa sempre tra la seconda e la quarta posizione dal 2010 al 2014. Se il norvegese non c’è, Hirscher balla e aumenta dunque le proprie chance di calare un clamoroso poker consecutivo: in slalom e in gigante il salisburghese potrebbe riuscire a mettere nuovamente da parte un patrimonio tale da respingere l’assalto di un qualunque ipotetico dominatore della velocità, senza contare le sue sortite in supergigante e combinata che portano comunque in dote punti pesantissimi. Giochi già chiusi? Gli altri, ovviamente, non la pensano così.

L’anti-Hirscher può essere Alexis Pinturault, atleta già tanto vincente quanto autore, talvolta, di svarioni colossali: in gigante è persino più bello da vedere rispetto all’austriaco, in slalom si difende egregiamente e in velocità, soprattutto nel superg, ha compiuto importanti progressi. Ted Ligety, invece, per poter competere con gli altri due ha bisogno di ritornare a sciare in slalom come faceva tra 2006 e 2008: perché non basta una sola specialità ad altissimo profilo per potersi inserire nella lotta della classifica generale. C’è poi un ragazzo che potrebbe sfruttare l’assenza di Svindal per vincere qualche gara in più in discesa e superg e marcare punti importanti in gigante: stiamo parlando ovviamente del suo connazionale Kjetil Jansrud, un vero polivalente che dovrà rappresentare il faro di una squadra norvegese nella quale potrebbe spiccare anche il giovanissimo Henrik Kristoffersen, il quale andrà in un certo senso ad “ingolfare” i pretendenti al successo nelle discipline tecniche (dove non va dimenticato il tedesco Felix Neureuther).

La sorpresa, visto l’ampio spazio lasciato dal vuoto di Svindal, potrebbe venire appunto da un discesista/supergigantista: magari un Matthias Mayer alle prese comunque con una lesione al collaterale rimediata pochi giorni fa, magari un Jansrud, un Hannes Reichelt…o un azzurro.

foto: salzburg24

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

WEB TV

4 Replies to “Sci alpino: senza Svindal, strada spianata per Hirscher?”

  1. Luca46 ha detto:

    Speriamo per le coppette di specialità allora.

  2. Federico Militello ha detto:

    Innerhofer non penso proprio. Ha i consueti problemi alla schiena ed inoltre in discesa e superG non è mai stato dominante, perché su alcune piste e su talune nevi fa davvero fatica.

  3. Luca46 ha detto:

    E se la sorpresa fosse Innerhofer?
    Janka in che condizioni lo danno?

    1. Marco Regazzoni ha detto:

      Janka ha cambiato materiale dopo 15 anni e sino a pochi giorni fa era in dubbio la sua partecipazione a Soelden…comunque è un atleta per cui ho sempre tifato tantissimo, dunque mi auguro che possa ritornare in alto. Su Innerhofer sono d’accordo con Federico, ma delle speranze italiane ne parliamo tra un paio di giorni 😉

Lascia un commento

scroll to top