Sci alpino: l’ottimo avvio di Marta Bassino

bassino.jpg

La consapevolezza del proprio talento, unita alla capacità di sopportare la pressione. O di non sentirla del tutto. Marta Bassino è anche questo, come abbiamo avuto modo di scoprire nella nostra recente intervista.

Per questo siamo convinti che durante e dopo il gigante di Sölden, sabato scorso, sia rimasta assolutamente tranquilla. Alla seconda gara in Coppa del Mondo, atleta più giovane nella lista di partenza, Marta ha chiuso ventunesima. Lo ha fatto con una naturalezza incredibile, senza alcun timore reverenziale verso quel Rettenbach troppo spesso traditore dei colori azzurri: lo, davanti a Tina Maze, conquistando i primi punti della carriera.  ha fatto con la sua sciata particolare, adattissima ai materiali attualmente in uso, non lesinando qualche errore, certo, ma scendendo con coraggio, aggressività, determinazione. E ha potuto festeggiare per un risultato importante, dimostrando di più il proprio talento.

Già, d’altronde stiamo parlando di una ragazza che lo scorso 27 febbraio, giorno del suo diciottesimo compleanno, vinse l’oro iridato juniores proprio tra le porte larghe con una prestazione d’alta scuola, tenendosi in scia solo la compagna Karoline Pichler e infliggendo circa 2” di distacco a tutte le altre contendenti. Ma i primi squilli di Marta erano ancora precedenti, con piazzamenti vicini alla top ten in Coppa Europa – stavolta in discesa – prima di compiere 17 anni, con un successo più un secondo posto a Sestriere in gigante sul finire dello scorso gennaio, con quella nomea di “predestinata” che, pur venendo perfettamente compresa, non la turba minimamente, permettendole di lavorare in tranquillità e serenità. Ed è questo che deve mantenere anche in Coppa del Mondo: nessuna pressione, nessuna ansia di dover soddisfare chissà quali pretese. Marta ha 18 anni, un talento importante, una mentalità già matura: deve continuare così, gara dopo gara, allenamento dopo allenamento. E i risultati verranno di conseguenza.

foto: credit FISI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

 

Lascia un commento

scroll to top