Judo, Grand Slam Abu Dhabi: Giuffrida e Quintavalle chiudono settime

Judo-Giulia-Quintavalle-Jovana-Rogic-IJF1.jpg

Prima giornata senza squilli per l’Italia nel Gran Prix di judo ad Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti). I migliori risultati sono arrivati da Odette Giuffrida e Giulia Quintavalle, entrambe settime rispettivamente nei -52 e -57 kg.

Dopo aver superato agli ottavi l’armena Zhanna Stankevich, Giuffrida si è ritrovata di fronte al turno successivo la campionessa del mondo in carica Majlinda Kelmendi. Contro la kosovara, imbattuta nel 2014, la judoka del Bel Paese ha disputato un incontro gagliardo ed aggressivo, affrontando l’avversaria a viso aperto e senza timori reverenziali. A 1’30” dal termine la nostra portacolori era addirittura in vantaggio di uno shido, prima del wazari decisivo messo a segno dalla Kelmendi. La 20enne romana ha chiuso poi la sua avventura nel torneo con la sconfitta nel primo round dei ripescaggi con la portoghese Joana Ramos.

Stesso copione per Quintavalle. La medaglia d’oro di Pechino 2008 si è sbarazzata al primo turno dell’inglese Stephanie Inglis, per poi superare la temibile mongola Sumiya Dorjsuren, quinta agli ultimi Mondiali. Ai quarti, poi, l’italiana si è arresa alla rumena Corina Caprioriu, recente vincitrice del Grand Prix di Tashkent. Disco rosso poi ai recuperi, dove la veterana austriaca Sabrina Filzmoser ha avuto ragione dell’azzurra per ippon.

Poca strada per Valentina Moscatt nei -48 kg, subito estromessa dal tabellone dalla nord-coreana Sol Mi Kim. Continua il periodo nero di Elio Verde nei -66 kg, eliminato al primo incontro dal britannico Colin Oates con un ippon nelle battute finali.

I podi di giornata

– 48 kg: 1) Urantsetseg Munkhbat (Mongolia) 2) Eva Csernoviczki (Ungheria) 3) Sol Mi Kim (Nord Corea) 3) Taciana Lima (Guinea-Bissau)

– 52 kg: 1) Majlinda Kelmendi (Kosovo) 2) Andreea Chitu (Romania) 3) Natalia Kuziutina (Russia) 3) Annabelle Euranie (Francia)

– 57 kg: 1) Telma Monteiro (Portogallo) 2) Laetitia Blot (Francia) 3) Corina Caprioriu (Romania) 3) Sabrina Filzmoser (Austria)

– 60 kg: 1) Orkhan Safarov (Azerbaijan) 2) Amartuvshin Dashdavaa (Mongolia) 3) Ilgar Mushkiyev (Azerbaijan) 3) Kherlen Ganbold (Mongolia)

– 66 kg: 1) Dzmitry Shershan (Bielorussia) 2) Tarlan Karimov (Azerbaijan) 3) Patrick Gagne (Canada) 3) Sebastian Seidl (Germania)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@olimpiazzurra.com

Foto: IJF

Lascia un commento

Top