E’ ufficiale: la A1 femminile di nuovo a 12 squadre. C’è anche Forlì

volley-2002-forlì1.jpg

Adesso è ufficiale: Forlì sarà la dodicesima squadra della serie A1 donne 2014.2015. Il club forlivese ha presentato nei termini richiesti tutta la documentazione per poter accedere alla serie A1 e ieri il comunicato diramato della Lega recitava così: “Il Volley 2002 Forlì parteciperà al 70° Campionato di Serie A1 Femminile, in partenza il prossimo weekend. Il ripescaggio della società romagnola nella massima categoria è divenuto ufficiale nelle ultime ore, dopo che il Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo Serie A Femminile, su indicazione della Commissione Ammissione ai Campionati, ha comunicato alla Fipav la sussistenza dei requisiti per l’ammissione in A1. L’organico della Serie A1, così come era stato deliberato dal CdA e dall’Assemblea di Lega a seguito dell’esclusione della Pallavolo Ornavasso, è stato dunque integrato e le squadre che vi prenderanno parte saranno 12. Di conseguenza, l’organico della Serie A2 è ridotto a 13 squadre. Il Volley 2002 Forlì, unica società a richiedere nei termini previsti di essere ammessa quale società di riserva al Campionato di Serie A1, andrà a sostituire all’interno del calendario del 70° Campionato la Pallavolo Ornavasso, senza che le altre 11 squadre subiscano spostamenti di date o abbinamenti. Differentemente, la posizione del Volley 2002 Forlì nel calendario di Serie A2 non sarà occupata da altro sodalizio: chi avrebbe dovuto affrontare il Volley 2002 Forlì osserverà un turno di riposo”.
Soddisfatto e allo stesso tempo preoccupato il presidente forlivese Giuseppe Camorani. <Le sensazioni sono ovviamente positive – dichiara – quando si ottiene qualcosa che si è chiesto e si è inseguito per tanto tempo non si può essere che felici. E’ vero che i meriti vanno conquistati sul campo ma noi sapevamo di avere diritto a disputare la A1 e sappiamo bene che il ripescaggio poteva arrivare anche un po’ prima>.
Ora grande lavoro sul mercato. <E’ un momento difficile perché arriveranno sicuramente delle nuove giocatrici di categoria da qui al 31 ottobre ma altre dovranno lasciarci e quello che stava lavorando con MArone era un ottimo gruppo per cui non sarà facile privarsi di alcuni elementi. Nelle prossime ore si saprà qualcosa di più in merito>. Le scadenze di mercato sono appunto per il 31 ottobre e dopo questa data si potranno ingaggiare al massimo due giocatrici (da schierare dopo la prima di ritorno) che sostituiscano altrettante atlete della rosa.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top