Calcio, qualificazioni Euro 2016: Malta-Italia 0-1, le pagelle degli Azzurri

10672283_869636816414350_6724281643909868353_n1.jpg

Una brutta Italia “soffre” contro Malta e si limita al compitino di vincere di misura per 1-0 a domicilio. Gli uomini di Conte continuano ad essere in testa al girone a punteggio pieno. Andiamo a vedere le pagelle degli azzurri.

Gianluigi Buffon, senza voto: inoperoso per tutta la partita, si guarda il match dalla porta.

Matteo Darmian, voto 5,5: schierato terzino della difesa a 4, non riesce a mettere in campo tutto il suo valore. Soffre spesso le avanzate sulla fascia di Failla, il migliore dei maltesi.

Giorgio Chiellini, voto 5,5: primo tempo in controllo, nel quale va vicino anche al terzo gol in pochi giorni (il palo ferma il suo colpo di testa); nella ripresa grave errore che porta all’espulsione di Bonucci.

Leonardo Bonucci, voto 5,5: aldilà del fatto che l’espulsione poteva non esserci, il difensore juventino si fa prendere in controtempo dal colpo di testa di Chiellini e si fa bruciare sullo scatto da Schembri. Mancherà nel match con la Croazia.

Manuel Pasqual, voto 6: la media tra il primo (voto 7) e il secondo tempo (voto 5). Parte benissimo, si fa sempre vedere sulla fascia e mette al centro cross perfetti. Mai visto invece nella ripresa.

Marco Verratti, voto 5: non sfrutta al meglio l’occasione datagli da Conte, non confermando le grandi doti fatte vedere nei match con il suo PSG. Vista la classe di Pirlo non ce ne saranno molte altre.

Alessandro Florenzi, voto 5: male lui, così come tutto il centrocampo azzurro. Un fantasma in campo. Dal 59mo Alberto Aquilani, voto 5: non cambia nulla rispetto a Florenzi.

Claudio Marchisio, voto 5: idem come sopra. Inesistente così come tutta la mediana azzurra.

Antonio Candreva, voto 5: dal laziale ci si aspetta sempre un cambio di passo, un dribbling, un tiro. Nulla di tutto ciò. Ad inizio ripresa arriva un cross sbagliato che centra la traversa, ma nulla più.

Ciro Immobile, voto 5: l’attaccante campano non riesce mai ad entrare in partita. Sciupa un’opportunità di testa davanti al portiere avversario e poi viene sostituito. Dal 65mo Sebastian Giovinco, voto 6,5: è lui l’arma in più di Conte. Per la seconda volta entra in campo e subito si fa vedere con grande voglia. Ottima performance, purtroppo la sfortuna resta contro di lui: dopo quello di venerdì, arriva un altro legno allo scadere.

Graziano Pellè, voto 6,5: un ottimo primo tempo, fatto di sponde e buone giocate, coronato con un bel gol in mischia che decide la partita. Cala molto nel secondo tempo.

Antonio Conte, voto 6: i 9 punti in tre partite valgono molto, ma le prestazioni sono tutt’altro che eccellenti. Contro Malta chiunque si aspetterebbe una buona prova di squadra, mentre in campo c’è un’Italia irriconoscibile. C’è tempo per crescere, accontentiamoci dei successi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei”

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: pagina FB Bonucci

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top