Calcio, Play-off Europei Under 21: Italia-Slovacchia, è il giorno della verità!

Under-21-italia-calcio-foto-federico-bernardeschi-fb.jpg

Il giorno della verità, l’ora del dentro o fuori. Reggio Emilia, Mapei Stadium, ore 16. Italia-Slovacchia per un posto agli Europei under 21 2015 e per continuare ad inseguire il sogno olimpico. Nicolas Burdisso, difensore del Genoa, all’Olimpiade ha partecipato e vinto nel 2004 con l’Argentina. “Un’esperienza unica – ha dichiarato il centrale a Premium Calcio nei giorni scorsi – Perché i calciatori imparano a vivere il vero mondo dello sport, insieme a gente che sicuramente guadagna di meno ma molte volte suda di più”. Inter e Roma in carriera per Burdisso, esattamente come per Luigi Di Biagio, tecnico degli azzurrini. Una coincidenza che potrebbe portare buona sorte all’Italia a Rio 2016.

Prima però c’è da superare la Slovacchia nel ritorno del play-off. Il ct ha chiamato a raccolta il tifo emiliano e nazionale, dopo l’1-1 dell’andata con tanta imprecisione sotto porta ed una forma fisica non esaltante nel finale non sarà affatto semplice conquistare il pass per la Repubblica Ceca. Gli slovacchi si sono infatti dimostrati avversari ostici da affrontare, con grande determinazione ed incredibile intensità di gioco. Avanti con il solito Belotti, l’Italia ha sprecato molto ed è stata colpita al primo tiro in porta. Poi però negli ultimi venti minuti è calata molto, rischiando di complicare ulteriormente il proprio cammino. Il pareggio, dunque, è stato accolto positivamente. Ma ora bisogna chiudere i conti davanti al pubblico amico.

In Slovacchia è mancata l’assenza di Sturaro sulla linea mediana: i suoi polmoni sono stati fondamentali per ribaltare i passivi contro Serbia e Cipro e vincere il girone 9. Baselli e Viviani non hanno convinto, possibile che a Reggio Emilia trovi spazio Crisetig reduce da prestazioni positive in cabina di regia con la maglia del Cagliari. Davanti confermato il 3+1 delle B con Battocchio alle spalle di Berardi, Belotti e Bernardeschi. La differenza si aspetta soprattutto dall’ala del Sassuolo, già oltre la doppia cifra l’anno scorso in Serie A. Le carte per vincere ci sono tutte, ovviamente come sempre la difesa non dovrà commettere i tanto sottolineati errori sulle palle ferme. Un solo passo verso la gloria, con il successo e lo 0-0 a disposizione. “Ma non giocheremo per il pari“, ha detto Di Biagio in conferenza stampa. Quindi, vincere!

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei”

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook ufficiale Federico Bernardeschi

Tag

Lascia un commento

Top