Vela, Mondiali 2014: Coccoluto perde terreno, bene Maggetti e Camboni

1185547_757558454277965_1666780480_n.jpg

Sono tre, due negli standard e una nei radial, le regate della classe Laser che si sono disputate in serata. Il vento instabile infatti ha complicato i piani degli organizzatori, riusciti comunque a far disputare quasi tutto il programma (annullate soltanto le ultime regate dell’RS:X maschile).

Prove che non hanno purtroppo sorriso ai colori azzurri: al maschile infatti Giovanni Coccoluto è scivolato in 14^ piazza con un 39° e un 13° posto nelle prove odierne. Bene invece Francesco Marrai, risalito in 30^ piazza grazie un 3° e un 13° posto.Tre posizioni più indietro troviamo Alessio Spadoni mentre continua il momento no di Marco Gallo, addirittura 125°. Per quanto riguarda la lotta per il podio, il verdeoro Robert Scheidt ha preso il comando della classifica seguito dall’olandese Nicholas Heiner.

Esce dalla top ten anche Joyce Floridia che con l’11^ piazza odierna è ora 15^ assoluta. 22^ invece Silvia Zennaro. In testa alla classifica troviamo l’olandese Marit Bouwmeester che precede la lituana Viktorija Andrulyte e la ceca Veronika Kozelska Fenclova. 

Negli RS:X ottimo inizio per Mattia Camboni, 13° in graduatoria con un sesto e un settimo posto; non distante dalle prime posizioni nemmeno Daniele Benedetti, 23° con una 16^ e un’ 11^ piazza. Come annunciato alla vigilia la lotta per il podio sembra un affare tra Polonia e Francia: i transalpini Pierre le CoqLouis Giard precedono infatti il polacco Piotr Myszka.

Al femminile Marta Maggetti si conferma la migliore delle italiane; la giovane cagliaritana è 15^ (12-4-10) seguita da Laura Linares e da Flavia Tartaglini, rispettivamente 16^ e 18^. Francia anche qui protagonista con Charline Picon in testa davanti alla messicana Demita Vega de Lille.

Clicca qui per le classifiche complete

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top