Basket Femminile: Italia in crisi, terzo ko consecutivo a Louvain-la-Neuve


Si chiude nel peggiore dei modi il torneo di Louvain-la-Neuve (Belgio) per la nazionale italiana di basket femminile, che perde la terza partita consecutiva. Dopo le sconfitte molto nette con Ucraina e Belgio, ieri è arrivato il ko con l’Olanda con il punteggio di 57-55. Dopo le buone indicazioni avute dal torneo di Castel San Pietro, in questa tre giorni è arrivato un notevole passo indietro per l’Italia, che sta cercando di preparare al meglio le qualificazioni ai prossimi Campionati Europei.

Purtroppo la fase di preparazione ha avuto anche qualche intoppo a causa dei numerosi problemi fisici avuti dalle azzurre in questo mese. Ilaria Zanoni è stata autorizzata a lasciare il raduno della nazionale, mentre Gaia Gorini, Chiara Pastore e Martina Fassina sono al centro federale dell’Acqua Acetosa per svolgere le terapie di recupero dagli infortuni patiti nei giorni scorsi.

Tornando alla sfida con l’Olanda ancora una volte le azzurre hanno avuto una brutta partenza, costringendo subito coach Ricchini a chiamare timeout e trovare delle nuove soluzioni. Intorno alla metà del secondo quarto Gatti e Crippa hanno portato avanti l’Italia, che ha però ha perso per ilresto del match Giorgia Sottana. Nulla di grave per la play della Famila Schio, rimasta in panchina precauzionalmente  dopo aver sbattuto contro un cartellone pubblicitario. La partita regna sul filo dell’equilibrio anche dopo l’intervallo e negli ultimi secondi è l’errore di Consolini ad essere decisivo, perchè sulla sirena Van Grinsken , top scorer della gara con 18 punti, trova il canestro della vittoria orange.

Nonostante l’errore nel finale di match, Consolini è stata ancora una volta la migliore tra le azzurre con 14 punti e conferma di attraversare un buon momento di forma, visto che fino ad ora in questa fase di preparazione è stata una delle più positive insieme a Cecilia Zandalasini.

Adesso l’Italia torna a Lucca, dove dovrà ritrovare serenità, energie e soprattutto ristabilirsi dai numero infortuni, perchè domenica si scende in campo per il primo impegno ufficiale contro l’Estonia ed è assolutamente vietato partire con il piede sbagliato, per non essere costrette ad inseguire in un girone che ci vede ampiamente favorite contro Lettonia, Portogallo e appunto le estoni.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB federazione

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top