Sochi 2014, PGS: Kummer e Wild di rimonta, è oro


Due rimonte e due medaglie d’oro per Patrizia Kummer e Vic Wild nel PGS di snowboard appena terminato a Sochi 2014. La svizzera, favorita della vigilia dopo aver dominato la Coppa del Mondo, vince davanti alla giapponese Tomoka Takeuchi recuperando 30 centesimi di ritardo alla rivale dopo la prima manche. Terza piazza per la russa Alena Zavarzina, capace di battere nella small final l’austriaca Ina Meschik.

Tra gli uomini, invece, esultano i padroni di casa: il successo è di Vic Wild, americano naturalizzato russo per matrimonio, il quale sfrutta l’errore nella seconda run della sorpresa svizzera Nevin Galmarini, mai sul podio in Coppa del Mondo e oggi medaglia d’argento. Bronzo allo sloveno Zan Kosir, solo legno per il tedesco Patrick Bussler al termine di una gara alquanto strana. Neve dura – contro tutte le previsioni della vigilia – con molti outsider nelle prime posizioni e soprattutto la clamorosa eliminazione nelle qualifiche del favorito numero uno, l’austriaco Lukas Mathies.

Giornata amara per l’Italia, in una disciplina nemica in questa ultima stagione di Coppa del Mondo: Corinna Boccacini, unica qualificata per gli ottavi di finale, si inchina subito alla Takeuchi con un netto distacco. Per Aaron March, Roland Fischnaller, Christoph Mick, Nadya Ochner e Meinhard Erlacher e la stessa Boccacini, dunque, obiettivo riscatto sabato nel PSL.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fis/Miha Matavz

Lascia un commento

scroll to top