Judo: all’European Open di Ostia torna Rosalba Forciniti!


Nel week-end l’Italia vivrà il suo appuntamento casalingo con l’European Open femminile al Palafijlkam di Ostia (denominazione ufficiale: European Open Roma). La squadra azzurra sarà rappresentata dalla bellezza di 24 atlete, tra le quali Rosalba Forciniti (-52 kg), che ha annunciato all’ultimo la sua partecipazione, sostituendo in extremis Noemi Boccanera. Per la medagliata olimpica si tratterà del primo approccio con le competizioni dopo l’esperienza londinese e l’operazione al ginocchio destro che le ha dato tanti problemi.

Oltre alla Forciniti, tra le atlete più attese ci saranno anche Edwige Gwend e Valentina Giorgis, entrambe nella categoria -63 kg, mentre la recente campionessa europea junior, Odette Giuffrida, si prenderà un meritato riposo in vista dei Mondiali di categoria della settimana prossima.

Ecco quindi l’elenco completo delle italiane convocate per l’appuntamento capitolino: Valentina Moscatt, Ilaria Ugon, Angela Giamattei, Anna Bartole (-48 kg); Sara Maserin, Ambra Pidroni, Rosalba Forciniti (-52 kg); Martina Lo Giudice, Monica Iacorossi, Fabiola Roma (-57 kg); Edwige Gwend, Valentina Giorgis, Martina Greci (-63 kg); Marisa Celletti, Francesca Busto (-70 kg); Assunta Galeone, Lucia Tangorre, Linda Politi (-78 kg); Elisa Marchiò, Tania Ferrera (+78 kg).

In tutto saranno 15 i Paesi rappresentati ad Ostia. La squadra più temibile sarà quella francese, composta da otto atlete, tra le quali Maëlle Di Cintio (-63 kg), Scarlett Gabrielli (-48 kg) ed Hélène Receveaux (-57). La Romania schiererà alcune delle sue migliori rappresentanti, in particolare con Andreea Stefania Chiţu (-52 kg) ed Elena Monica Ungureanu (-48 kg), mentre la Slovenia ha convocato judoka del calibro di Anka Pogačnik (-70 kg) e Tina Trstenjak (-63 kg). Attenzione poi alle iberiche Laura Gómez Ropiñón (-52 kg) e Marta Tor Merino (-78 kg), all’ungherese Hedvig Karakas (-57 kg), alla croata Andrea Bekić (-63 kg) ed alla belga Amélie Rosseneu (-48 kg).

In contemporanea con Ostia, a Glasgow (Scozia) saranno impegnati gli uomini di 22 Paesi, non solo europei. L’Italia porterà otto judoka: Emanuele Bruno (-66 kg); Marco Maddaloni, Augusto Meloni, Andrea Regis (-73 kg); Massimiliano Carollo (-81 kg); Giuliano Loporchio (-90 kg); Domenico Di Guida, Luca Ardizio (-100 kg).

Infine, a Kyoto, si svolgeranno i Mondiali di kata, con sei coppie che difenderanno i colori azzurri alla ricerca di una medaglia: Ilaria Sozzi e Marta Frittoli (Ju No Kata); Andrea Fregnan e Stefano Moregola, Valter Sella e Sergio Rizzi (Katame No Kata); Giacomo De Cerce e Pierluca Padovan, Rocco Romano e Gaetano Castanò (Kime No Kata); Tommaso Rondinini e Mauro Collini (Nage No Kata).

Clicca qui per la pagina facebook JUDOKA ITALIANI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

AFP PHOTO / FRANCK FIFE

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

 

Lascia un commento

scroll to top