Vuelta 2013: il borsino degli azzurri che vogliono Firenze

oa-logo-correlati.png

In questi giorni Paolo Bettini è stato presente alla Vuelta 2013 per osservare gli italiani impegnati: d’altronde, si avvicina il momento delle scelte per i Mondiali di Firenze e molti dei ragazzi sul suo taccuino sono impegnati sulle strade di Spagna.

Due settimane di corsa hanno sicuramente dato ottime indicazioni al commissario tecnico livornese. Il capitano in pectore della spedizione azzurra, ovvero Vincenzo Nibali, è al comando della classifica generale e, al di là di come finirà la Vuelta, ha dato quelle risposte sul suo stato di forma che tutti si attendevano; la preparazione per l’appuntamento iridato procede dunque ottimamente. Accanto a lui, c’è un Ivan Basso in decisa crescita che sta mettendo seri dubbi al nostro selezionatore: abbiamo già analizzato le possibilità del varesino in questo articolo.

Chi invece lascia sempre pochi dubbi sulla propria utilità in chiave azzurra è senz’altro Luca Paolini, che dovrebbe avere un posto assicurato tra i nove; chance in crescita anche per Ivan Santaromita, oggi all’attacco come già in un’altra giornata, e per Rinaldo Nocentini, altro corridore molto legato a Bettini che si è finalmente rivisto nelle prime posizioni nella frazione odierna.

Si sta un po’ nascondendo Diego Ulissi: dopo l’ottimo Giro di Polonia, il toscano non si è fin qui distinto lungo la penisola iberica per azioni o piazzamenti di rilievo, tuttavia le sue possibilità di indossare la maglia della nazionale sono sempre piuttosto alte. E’ relativamente nascosto, considerando il suo storico ruolo di “gregario”, Matteo Tosatto: l’esperto veneto è in ogni caso sempre sulla lista degli azzurrabili. Infine, segnali interessanti quest’oggi da Giampaolo Caruso, che potrebbe tornare molto utile per le sue doti di scalatore.

Abbiamo citato otto atleti e i posti per Firenze sono nove: inutile ricordare che almeno altrettanti “papabili” sono impegnati in altre corse, tra quelle del calendario nazionale e quelle del World Tour. Pozzato, Visconti, Pellizotti, Pirazzi, Battaglin, Aru, Gasparotto: si arriva così ad un totale di quindici e non è da escludere che altri siano sotto osservazione. Molto dipenderà da come Bettini deciderà di impostare la squadra: capitano unico o più punte? Nei prossimi giorni, comunque, avremo indicazioni ancora più chiare.

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top