Tennis, la crisi di Fabio Fognini: dopo un fantastico luglio è tornato il tennista irrequieto

oa-logo-correlati.png

Dopo un’estate straordinaria, nella quale ha conquistato i primi due tornei della carriera (Stoccarda e Amburgo) e raggiunto anche la finale in quel di Umago, Fabio Fognini in questi ultimi mesi della stagione risente della stanchezza fisica e mentale, che lo ha costretto a dire praticamente subito addio ai tornei americani (U.S. Open compreso). Le pile erano davvero scariche e non abbiamo mai potuto assistere al vero Fognini; anzi nelle ultime partite ha riportato alla luce i problemi passati, con quelle crisi di testa e follie varie che hanno caratterizzato la prima parte della sua carriera.

Il mese di luglio ci aveva fatto sognare e sperare di aver trovato finalmente un nuovo Fabio Fognini: un giocatore che era riuscito finalmente a mettere in secondo piano la sua personalità focosa e ad esaltare solamente il suo grande talentoPurtroppo ancora una volta il tennista di Arma di Taggia non è riuscito a fare quel salto di qualità necessario per essere considerato definitivamente un grande. Non lasciano spazio a repliche le parole del suo coach Josè Perlas, anzi confermano di quanto si ancora troppo incostante il nostro talentuoso portacolori:  “Non è difficile spiegarsi cosa gli possa essere successo.. E’ impossibile!  “Ci lavoro tutti i giorni, minuto dopo minuto, è impossibile, non bastano due minuti, forse neppure un’ora”

La musica non è cambiata nel mese di settembre: due giorni fa infatti il tennista ligure è uscito di scena precocemente a San Pietroburgo. Fabio è stato sconfitto dal polacco Michal Przysiezny, ritirandosi quando il suo avversario era avanti  6-3 5-3 (0-30), mostrando ancora una volta segni della sua incostanza caratteriale.

Per l’azzurro forse sarebbe ragionevole un periodo di riposo e di riflessione per ricaricare le batterie in vista della prossima stagione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top