Rugby, l’Italseven alle Sevens World Series di Hong Kong

oa-logo-correlati.png

Weekend da ricordare per la Nazionale maschile del Sevens. A Bucarest, nella seconda tappa del Grand Prix FIRA, gli azzurri conquistano uno splendido quarto posto ma, soprattutto, staccano il biglietto per l’appuntamento più prestigioso delle Sevens World Series – il circuito mondiale –, quello di Hong Kong (28-30 marzo 2014).

Un traguardo raggiunto con le tre vittorie nella proprio girone (Pool A), ottenute contro Portogallo (19-17), Georgia (14-5) ieri e contro il Galles quest’oggi (20-12). Ininfluenti le sconfitte contro Inghilterra nell’esordio (19-0) e Romania (21-14), che hanno consentito all’Italia di concludere al secondo posto e di accedere alle semifinali. Ad aspettarla, però, c’era la Francia, dominatrice (0-21) così come la Russia nella sfida per il 3° posto, persa 7-31. La vittoria finale è andata all’Inghilterra, vittoriosa sui francesi 31-7.

“L’accesso ad Hong Kong è un risultato che ci ripaga del lavoro svolto in questa prima fase di stagione – ha dichiarato il manager azzurro, Orazio Arancio – e voglio congratularmi con i ragazzi che, in una situazione non semplice e contro avversari di valore, hanno saputo fare quadrato e mettere in campo un rugby di qualitá. Dedichiamo questa qualificazione all’allenatore Fabio Gaetaniello, rimasto a casa per un’infezione polmonare ed a cui auguriamo una pronta guarigione, ed al nostro coordinatore e consulente tecnico Andy Vilk: quanto hanno portato alla squadra in questi mesi sta iniziando a dare frutti. Peccato per il quarto posto, abbiamo mostrato segnali di crescita e  avremmo potuto ambire ad un podio finale”.

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top