Rugby, l’Italseven alle Sevens World Series di Hong Kong

oa-logo-correlati.png

Weekend da ricordare per la Nazionale maschile del Sevens. A Bucarest, nella seconda tappa del Grand Prix FIRA, gli azzurri conquistano uno splendido quarto posto ma, soprattutto, staccano il biglietto per l’appuntamento più prestigioso delle Sevens World Series – il circuito mondiale –, quello di Hong Kong (28-30 marzo 2014).

Un traguardo raggiunto con le tre vittorie nella proprio girone (Pool A), ottenute contro Portogallo (19-17), Georgia (14-5) ieri e contro il Galles quest’oggi (20-12). Ininfluenti le sconfitte contro Inghilterra nell’esordio (19-0) e Romania (21-14), che hanno consentito all’Italia di concludere al secondo posto e di accedere alle semifinali. Ad aspettarla, però, c’era la Francia, dominatrice (0-21) così come la Russia nella sfida per il 3° posto, persa 7-31. La vittoria finale è andata all’Inghilterra, vittoriosa sui francesi 31-7.

“L’accesso ad Hong Kong è un risultato che ci ripaga del lavoro svolto in questa prima fase di stagione – ha dichiarato il manager azzurro, Orazio Arancio – e voglio congratularmi con i ragazzi che, in una situazione non semplice e contro avversari di valore, hanno saputo fare quadrato e mettere in campo un rugby di qualitá. Dedichiamo questa qualificazione all’allenatore Fabio Gaetaniello, rimasto a casa per un’infezione polmonare ed a cui auguriamo una pronta guarigione, ed al nostro coordinatore e consulente tecnico Andy Vilk: quanto hanno portato alla squadra in questi mesi sta iniziando a dare frutti. Peccato per il quarto posto, abbiamo mostrato segnali di crescita e  avremmo potuto ambire ad un podio finale”.

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top