Pro12 | Benetton, la prima non va: gli Ospreys espugnano Treviso

oa-logo-correlati.png

Insegue per lunghi tratti il Benetton Treviso, prova a rimontare gettando il cuore oltre l’ostacolo ma non è sufficiente: gli Ospreys mettono lo sgambetto ai Leoni nella prima giornata del Pro12, espugnando un Monigo traboccante di entusiasmo (quasi 5000 presenti) 19-24.

Pronti-via ed è subito ferro e fuoco in mezzo al campo, con entrambe le squadre che danno vita ad una (scontata) battaglia durissima sul piano fisico. All’11’ viene sventolato il primo cartellino giallo e ad accomodarsi in panchina per dieci minuti è Bishop, con conseguente penalty di Alberto Di Bernardo ad inaugurare lo score. La risposta di Dan Biggar, però, è immediata dalla piazzola e gli Ospreys superano immuni il periodo di inferiorità numerica. Non va così bene al Benetton, che paga il sin bin rifilato a Ghiraldini con la meta di Scott Baldwin al 24′, direttamente da maul. Treviso è costretta a penare anche in mischia chiusa, ma riesce a riportarsi sotto sul finire del tempo con due piazzati di Di Bernardo (9-10).

I due mediani d’apertura sono protagonisti anche ad inizio ripresa, il trevigiano con un penalty per il momentaneo vantaggio e il gallese con un drop per il controsorpasso. Al 56′ il match sembra volgere a favore della franchigia di Swansea: Ben John firma la seconda meta gallese, da un’incertezza della difesa trevigiana su un pallone alto. Biggar, con un drop, sembra uccidere definitivamente la partita (12-21), ma la tenacia e la grinta dei Leoni non si sopisce ed è incarnata dalla maul creata al 66′, finalizzata da Simone Favaro con la meta che riavvicina i biancoverdi sul 19-21. Al 74′ è ancora Biggar con un piazzato a far scappare i gallesi sul +5 (19-24); gli uomini di Franco Smith assediano i 22 avversari nel finale, ma Loamanu prima e la mischia poi non riescono a completare la rimonta.

 

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top