Football Americano, Europei: ITALIA SEI IN FINALE! Con il cuore oltre l’ostacolo…

oa-logo-correlati.png

Attesa, trepidazione, paura, incertezza e gioia. Sono questi i sentimenti che hanno pervaso ieri sera gli oltre 3000 appassionati di football accorsi al velodromo Vigorelli per sostenere il Blue Team nella sfida da dentro o fuori contro la Gran Bretagna.

Alla fine è stata una magica esplosione di felicità. Alla fine, infatti. Perchè gli uomini di coach Argondizzo, dopo una partita tiratissima, hanno operato il sorpasso decisivo a 22 secondi dal termine del quarto periodo con Rocky Ciasulli che, assistito splendidamente da Monardi, ha chiuso una splendida azione varcando la linea di touchdown.

Il risultato finale, quindi, è stato fissato sul 20-16 e racconta di un match davvero equilibrato con le difese, splendida quella azzurra guidata da Daniele Francioni e Marco Aletti, e i kicker delle rispettive formazioni a farla da protagonisti nei primi due quarti di gioco quando la tensione, per la posta in palio, era davvero palpabilissima.

Ma l’Italia non ha mai mollato. Ci ha sempre creduto anche quando era sotto nel punteggio, e con la spada di Damocle del possibile pareggio, che avrebbe qualificato i britannici, a penderle sulla testa, ed al termine di questa battaglia sportiva ha concretizzato una partita che, nei numeri e nelle statistiche, ha dominato (come dimostra il numero di yard corse, più del doppio rispetto agli inglesi).

Commovente la grinta di questi ragazzi impreziosita da una grandissima voglia di rialzarsi sempre nei momenti difficili, come ha dimostrato il nostro quarterback Tommaso Monardi, il quale, nonostante la non brillantissima partita, alla fine ha trovato nell’azione decisiva per le sorti dell’incontro tre passaggi favolosi per spingere l’attacco azzurro dalle proprie 50 yard alla end zone avversaria.

In conclusione, ecco le dichiarazioni ufficiali di Argondizzo al termine del match con la Gran Bretagna.Il capo allenatore del Blue Team afferma di essere molto soddisfatto e dichiara già di pensare alla finale con la Danimarca, che si terrà sabato alle h 18.30, dove il “fattore Vigorelli” potrebbe rivelarsi decisivo per coronare ancora una volta i nostri sogni di gloria…

«L’ultimo touchdown è stato il più bello della mia vita, compresi gli anni da giocatore e da spettatore – dichiara coach Argondizzo – Il cuore di questi ragazzi mi ha fatto commuovere. Abbiamo sbagliato pochissimo, su quei pochi errori siamo stati puniti e stavamo per perderla, ma nessuno si è mai scoraggiato, nessuno ha mai pensato di lasciare qualcosa d’intentato. Ed è venuto fuori ciò che avete visto tutti. Questa è una vittoria di tutti i ragazzi che sono qui, di quelli che si sono allenati con noi e sono stati tagliati, di tutto il mio staff, di tutti coloro che amano il football. Del pubblico del Vigorelli. Vi assicuro che i ragazzi hanno sentito la loro spinta in ogni momento. Sabato, per la finale, vogliamo lo stesso magico clima. C’era qualcuno che non credeva in noi. Dedico la vittoria anche a loro. E da oggi pensiamo alla Danimarca».

michele.cassano@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top