Firenze 2013, under23: quintetto azzurro di buon livello

oa-logo-correlati.png

Marco Villa e Marino Amadori hanno costituito una nazionale under23 basandosi “sul criterio della multidisciplinarietà, osservando per lungo tempo i vari atleti nelle prove di Coppa e negli appuntamenti internazionali su strada e su pista”, come riportato dal sito della Federciclismo.

Oggi pomeriggio, con partenza alle 13, sarà il momento della verità per la nostra squadra giovanile: 173 km da Montecatini Terme al Mandela Forum, con un primo tratto in linea seguito da sette giri dell’impegnativo circuito cittadino. I cinque titolari sono il veronese Michele Scartezzini (UC Trevigiani), ottimo pistard vincente tre volte in stagione, lo scalatore veneto Davide Formolo (Petroli Firenze), brillante pochi giorni fa alla Ruota d’Oro, il toscano Alberto Bettiol (AS Mastromarco), che conosce a menadito ogni angolo del percorso, il campione nazionale Andrea Zordan (Zalf), già stagista tra i pro con la Androni Giocattoli, e il bergamasco Davide Villella (Colpack), grimpeur di livello che a inizio mese si è imposto nel prestigioso Memorial Rusconi nel Comasco.

Tra i favoriti della prova iridata non si possono non citare i britannici Adam e Simon Yates, ennesime stelle di un movimento che, negli ultimi anni, ha compiuto passi enormi; merita attenzione anche lo spagnolo Rubén Fernández, vincitore del Tour de l’Avenir, così come il belga Sean De Bie, campione europeo in carica,  mentre a livello di squadre il Kazakistan potrebbe essere la vera sorpresa di giornata con Bakhtiyar Kozhatayev, Daniil Fominykh e Tilegen Maidos.

foto tratta da bicibg.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top