Firenze 2013, le dichiarazioni alla partenza degli uomini élite

oa-logo-correlati.png

FIRENZE – Oggi è il grande giorno, 272 km per la gloria di uno e la delusione di tutti gli altri. Da Lucca a Firenze per i Mondiali di ciclismo 2013, con la pioggia a dare fastidio a favoriti e outsider. Olimpiazzurra, presente alla partenza, ha raccolto alcune dichiarazioni esclusive dei protagonisti.

 

Luca Paolini (Italia): “Che gara sarà oggi? Molto difficile, soprattutto per la pioggia. La strategia di squadra? L’arma principale è l’Italia stessa“.

Diego Ulissi (Italia): “Mi sento bene. Il meteo condizionerà la gara, il percorso è già complicato e con l’acqua sarà peggio ancora. Bisognerà fare molta attenzione già dal primo giro a Firenze. Io starò tranquillo il più possibile e poi vedremo come muoverci”.

Nicolas Roche (Irlanda): “Sono uscito bene dalla Vuelta e spero di potermi giocare al meglio le mie carte. La tattica di gara? L’Irlanda correrà su Italia e Spagna”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Bettino Photo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top