Europei basket 2013: Italia oggi non puoi sbagliare, la Croazia vale i quarti

oa-logo-correlati.png

Probabilmente quella di oggi pomeriggio (ore 14.30 diretta Rai Sport1) è la partita più importante degli ultimi anni della nostra nazionale di basket. L’Italia con la Croazia si gioca davvero tantissimo, perchè una vittoria scaccerebbe definitivamente l’incubi di una possibile eliminazione e ci farebbe soprattutto entrare tra le migliori otto dell’Europeo.

Sarà una partita difficile, perchè dopo un inizio davvero deludente, i croati hanno saputo ritrovarsi nel derby con la Slovenia (sconfitta per 76-74) e da quel momento sono arrivate due nette vittorie, l’ultima quella di giovedì con la Finlandia. Proprio nella gara con gli sloveni, è esploso tutto il talento di Bogdan Bogdanovic, pericolo numero uno e miglior marcatore della squadra con diciassette punti di media a partita. Occhio anche ad Ante Tomic sotto canestro e all’esperienza di Roko Ukic in cabina di regia.

L’Italia deve ritrovare l’intensità difensiva della prima fase, per non farci massacrare come l’altra sera dal pick&roll dei nostri avversari. Un gioco che i croati sanno fare molto bene e che potrebbe mettere in grossa difficoltà gli azzurri. Ci vuole anche un Belinelli diverso da quello visto con la Slovenia, meno egoista e più a servizio della squadra e soprattutto ci aspettiamo un Travis Diener finalmente decisivo e che si avvicini anche solo in parte al giocatore devastante visto in maglia Sassari.

Simone Pianigiani si è espresso così sui nostri avversari e anche sulle possibilità di qualificarci ai quarti: “I croati dispongono di grande talento offensivo in ogni posizione. Hanno pochi giochi ma chiari e ben definiti e lasciano spazi alla loro capacità di creare. Non sarà facile affrontare giocatori come Tomic, Bogdanovic o Ukic. La qualificazione da difficile diventa difficilissima. Sarà dura perché la formazione di Repesa ha punti nelle mani e talento diffuso ma noi vogliamo competere con tutti e non abbiamo intenzione di arrenderci. Abbiamo passato indenni un girone che sulla carta era costituito da montagne insormontabili. Siamo qui e vogliamo provarci”.

 

Questo il roster della Croazia


4 Tomic Ante (’87, 217, C, Barcelona – SPA)
5 Andric Luksa (’85, 210, C, Turk Telekom – TUR)
6 Draper Dontaye (’84, 180, PG, Real Madrid – SPA)
7 Bogdanovic Bojan (’89, 200, SG, Fenerbahce – TUR)
8 Saric Dario (’94, 208, PF, Cibona – CRO)
9 Rudez Damjan (’86, 208, PF, Saragozza – SPA)
10 Ukic Roko Leni (’84, 196, PG, Panathinaikos – GRE)
11 Simon Krunoslav (’85, 197, SG, Lokomotiv Kuban – RUS)
12 Markota Damir (’85, 209, C, free agent)
13 Delas Mario (’90, 207, C, Monbus – SPA)
14 Zoric Luka (’84, 211, c, Fenerbahce – TUR)
15 Delas Ante (’88, 200, SF, Cedevita – CRO)
Coach: Jasmin Repesa

 

La classifica del Girone F
Slovenia 5 (2/1)
Croazia 5 (2/1)
Italia 5 (2/1)
Spagna 4 (1/2)
Finlandia 4 (1/2)
Grecia 4 (1/2)

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da fibaeurope.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top