Coppa Davis 2014: Argentina-Italia al primo turno

oa-logo-correlati.png

E’ stato appena effettuato a Londra il sorteggio per la Coppa Davis 2014 e l’urna non è sicuramente stata favorevole per l’Italia. C’era una sola possibilità su sette di giocare in trasferta il primo turno,contro l’Argentina, e gli azzurri sono stati sortegiati proprio contro i sudamericani. La squadra di Corrado Barazzutti scenderà dunque in campo nel fine settimane tra il 31 Gennaio e il 2 Febbraio.

L’Argentina è stata semifinalista nell’ultima edizione ed è una squadra sempre molto pericolosa in Coppa Davis. Sulla scelta della superficie restano ancora molti dubbi, perchè gli stessi argentini sono molto forti sulla terra rossa come i nostri. Molto dipenderà dalla presenza di Juan Martin Del Potro, visto che molte volte il numero sei del mondo ha rinunciato alla convocazione anche per i numerosi problemi fisici, che lo hanno colpito negli ultimi anni.

Nell’ultima sfida persa con la Repubblica Ceca come singolaristi sono scesi in campo Juan Monaco e Leonardo Mayer; mentre in doppio è stata scelta la coppia formata da Carlos Berlocq e Horacio Zeballos.

Questo il tabellone del World Group (tra parentesi le teste di serie):

Repubblica Ceca (1) – Olanda
Giappone –  Canada (7)
Germania –  Spagna (3)
Francia (5) – Australia
Usa (6) – Gran Bretagna
Argentina (4) – Italia
Kazakistan (8) – Belgio
Serbia (2) – Svizzera

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da ilsecoloxix.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

6 Replies to “Coppa Davis 2014: Argentina-Italia al primo turno”

  1. mik80 ha detto:

    Si, Monaco sulla terra (dove credo si giocherà) è un brutto cliente anche se quest’anno non ha avuto una stagione particolarmente brillante. Diciamo che con Del Potro l’Argentina avrebbe il 70-75% di possibilità di passare il turno, sia i singolari con Monaco che il doppio sarebbero aperti come pronostico ma noi non avremmo margine di errore. Senza Del Potro sarebbe un match praticamente alla pari, anzi alla luce di quanto fatto vedere quest’anno noi forse partiremmo leggermente favoriti

  2. Federico Militello ha detto:

    Partire 0-2 con Del Potro, come hai detto tu, ci fa già capire perché sarà durissima: servirà la perfezione assoluta. E comunque Monaco è un avversario temibile, al livello dei nostri, di certo non inferiore…
    Con la Francia non sono convinto che avremmo perso al 100% sulla terra, Fognini può battere tutti i loro singolaristi su questa superficie.

  3. mik80 ha detto:

    Per me non è così tragico come sorteggio, ovvio che molto dipende dalla presenza o meno di Del Potro, che è in pessimi rapporti col ct Jaite e negli ultimi 3 anni non ha mai giocato il primo turno di Davis. Coi vari Monaco, Zeballos, Mayer, Berlocq, Delbonis i nostri se la possono giocare, chiaro che con Delpo si partirebbe da 0-2. Di meglio c’erano il Kazakistan, e Usa e Canada in casa, la Francia è un bene averla evitata perchè ci avremmo perso sicuro : con Benneteau/Llodra hanno un doppio eccellente (volendo in doppio potrebbero utilizzare anche Mahut) e hanno una profondità di singolarista pari a quella della Spagna, senza contare che con Tsonga e Gasquet avremmo avuto poche chances anche sulla terra

  4. Federico Militello ha detto:

    Eh sì…Anche con Usa e Francia in casa era meglio…

  5. Luca46 ha detto:

    di peggio c’era solo Serbia e Spagna (forse).

Lascia un commento

scroll to top