Volley, Grand Prix: le pagelle di Italia-Kazakhstan

oa-logo-correlati.png

Ieri sera una positiva Italia sconfiggeva il Kazakhstan nella seconda gara del Grand Prix. Di seguito le pagelle della azzurre scese in campo. I voti sono chiaramente abbassati vista la scarsa caratura delle nostre avversarie che ci hanno comunque fatto sudare per un intero set.

 

CRISTINA CHIRICHELLA: 7.5. La capitana della formazione juniores si cala alla perfezione nella realtà della maglia azzurra delle grandi ed è tra le migliori in campo. Svolge al meglio il suo compito, stoppando gli attacchi avversari, in crescendo nel corso dell’incontro. Attacca anche con una certa costanza e può essere ben contenta. Una degna sostituta di Martina Guiggi, la giovane sfrutta al meglio il turnover di Mencarelli e si mette in lizza per la convocazione agli Europei.

 

VALENTINA ARRIGHETTI: 7.5. Piske rasenta davvero la perfezione in fase offensiva con un fantascientifico 9 su 11. Stampa giù anche tre muroni, urla incitando le compagne ed è la vera trascinatrice emotiva.

 

VALENTINA DIOUF: 7. Il voto è esclusivamente per i 16 punti a terra. Se dovessimo valutare il gioco, invece, è un passo indietro rispetto al match con l’Argentina (ci può stare, vista la difficile seduta mattutina di pesi). Paga tantissimo il secondo set in cui riesce a schiacciare a terra solo il 9% dei palloni che attacca: numeri che non si addicono a un opposto fatto e finito come la milanese.

 

CATERINA BOSETTI: 6.5. Non ci ha convinto particolarmente. Quanto meno non ha espresso al meglio il proprio potenziale, ma ha il grandissimo merito di aver schiacciato a terra il punto che è valso il primo durissimo e soffertissimo set.

 

CAROLINA COSTAGRANDE: 6.5. Martello positivo, sicuro e sfianca ricezioni. 13 punti.

NOEMI SIGNORILE: 6.5. Pulita, ordinata, precisa, semplice. Quattro comandamenti che la nostra palleggiatrice esegue alla perfezione.

MONICA DE GENNARO: 6. La serata non ha richiesto particolari sforzi.

CRISTINA BARCELLINI: S.V. Inizia titolare, segna tre punti ma poi viene sostituita nella dirittura d’arrivo del primo parziale.

 

IL PRIMO SET: 2. Andare in difficoltà col Kazakhstan e rischiare di perdere il primo parziale (tra l’altro le asiatiche hanno avuto quattro set point)… Pazza Italia.

GIOCO ESPRESSO: 7. Partita tranquilla, tranne per i sussulti del primo set. Compitino svolto in tranquillità. Domani il primo test vero contro la Germania.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top