Scherma, quarti di finale amari per l’italia della spada

SPADA3.jpg

Si ferma ai quarti di finale il cammino della spada azzurra ai Mondiali di scherma in corso a Budapest. Tanto le ragazze quanto i ragazzi hanno infatti perso gli assalti per l’accesso alle semifinali, rispettivamente contro Russia e Francia.

Le ragazze, che schieravano Bianca Del Carretto, Francesca Quondamcarlo e Rossella Fiamingo, hanno iniziato il loro cammino battendo per 45-27 la Finlandia, quindi hanno estromesso la Germania di Imke  Duplitzer e Monika Sozanska battendola 36-28. Nell’assalto con le russe, fatale il minuto supplementare, dove Rossella Fiamingo è stata beffata dalla vicecampionessa del mondo individuale, Anna Sivkova. 28-27 e semifinale per la Russia.

Nel tabellone maschile, l’Italia che schierava Paolo Pizzo, Enrico Garozzo e l’esperto Diego Confalonieri, ha iniziato il cammino con una facile vittoria sul Giappone (45-34) e successivamente battendo il Kirghizistan per 45-38. Nell’incontro con la Francia, valevole per i quarti di finale, i ragazzi azzurri hanno ceduto alla Francia per 45-40, complice anche una brutta frazione finale di Diego Confalonieri. Si chiude così, con grande rammarico e senza medaglie, l’avventura mondiale della spada azzurra.

photo: Augusto Bizzi

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top