NBA: svelato il mistero Odom, è a Los Angeles in un hotel

oa-logo-correlati.png

Si è risolto il giallo della scomparsa di Lamar Odom. L’ex giocatore dei Lakers era stato cacciato di casa tre giorni fa dalla propria moglie, la showgirl Khloe Kardashian, per essersi rifiutato di entrare di nuovo in un centro di riabilitazione per l’uso di droghe. Infatti secondo il settimanale Tmz, Odom è da due anni che fa uso di crack, un derivato pericoloso della cocaina e proprio la sua dipendenza lo aveva già portato a farsi curare l’anno scorso, prima della firma con i Los Angels Clippers.

Dopo i vari appelli della famiglia e della moglie, spaventati per non aver ricevuto suo notizie da giorni, ecco che si viene a sapere, dalla tv americana Espn, che Lamar si trova in un hotel di Los Angeles ed è con degli amici, che stanno cercando di liberarlo dalla droga.
Ha parlato anche il suo agente: ” Non è scomparso, sua moglie sa benissimo dove si trova. Giocare a basket è ancora parte integrante del futuro di Lamar”.

Quest’ultima cosa appare ora molto difficile perchè ora Odom (miglior sesto uomo nel 2011) deve prima risolvere problemi molto più grandi e che riguardano la salute personale. Si dice che Lamar voglia tornare ai Lakers, dopo il suo rifiuto di prolungare al minimo salariale il contratto di ancora un anno con i Clippers. I gialloviola di Los Angeles, però hanno già un tetto stipendi altissimo e quindi l’eventuale contratto per l’ala 33enne sarebbe alle stesse condizioni di quello proposto dai cugini.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da bleacherreport.com

 

Tag

Lascia un commento

Top