Mondiali MTB: le ambizioni azzurre per il Sudafrica

oa-logo-correlati.png

Scattano domani a Pietermaritzburg, nella Repubblica del Sudafrica, i Campionati del Mondo di mountain bike.

Il direttore tecnico Hubert Pallhuber ha convocato i seguenti atleti: Alessandro Bertola, Gioele Bertolini, Daniele Braidot, Luca Braidot, Michele Casagrande, Emilie Collomb, Francesco Colombo, Marco Aurelio Fontana, Gerhard Kerschbaumer, Eva Lechner, Alia Marcellini, Marco Milivinti, Anna Oberparleiter, Nicholas Pettinà, Francesco Polica, Alessio Povolo, Lisa Rabensteiner, Andrea Righettini, Alessandro Saravalle, Beltain Schmid, Elia Silvestri, Michael Spoegler, Lorenzo Suding, Mirko Tabacchi, Serena Tasca, Andrea Tiberi, Gianluca Vernassa, Greta Weithaler.

Tra lunedì e domenica 1 settembre, sono in programma ben undici prove: l’Italia, come al solito, si gioca le sue chance migliori nel cross-country. Già mercoledì 28 la staffetta a squadre costituirà un importante banco di prova per le ambizioni degli azzurri, che due mesi fa hanno confermato il titolo europeo di questa disciplina; nelle gare junior di giovedì 29 ci giocheremo le carte di Emilie Collomb e Greta Weithaler nel femminile e di Gioele Bertolini nel maschile; gli under 23 di venerdì 30 vedranno impegnati anche quel Gerhard Kerschbaumer che ha già dimostrato di saper essere a suo agio tra gli élite, categoria nella quale Marco Aurelio Fontana ed Eva Lechner andranno a caccia di medaglie pesanti sabato 31.

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top